NLA: Lugano, sette reti per riprendere il fiato

7–1 ai gine­vri­ni alla rese­ga. Il Luga­no ripren­de a correre. 

È final­men­te tor­na­to al suc­ces­so il Luga­no di Greg Irand nel match del­la Rese­ga di saba­to 13 gen­na­io con­tro il Ginevra-Servette.

Poco più di 11′ sono ser­vi­ti alla com­pa­gi­ne bian­co­ne­ra per rom­pe­re il ghiac­cio e tor­na­re a segna­re reti, dopo due par­ti­ta d’a­sti­nen­za. Jani Laju­nen è il fir­ma­ta­rio del­la pri­ma rete, che ha aper­to una sera­ta di gio­ia ai biancogialloneri.

Secon­do perio­do dal­le mil­le emo­zio­ni quel­lo del­la Rese­ga. Dopo appe­na 30″ dal­la ripre­sa, Bür­gler Dario depo­si­ta il 2–0, men­tre Luca Cun­ti, ser­vi­to da Ber­tag­gia e Roma­nen­ghi, cala il tris e spia­na la stra­da ai padro­ni di casa.

Pri­ma del­la timi­da rea­zio­ne gine­vri­na di Loef­fel c’è sta­to spa­zio anche per la rete del­l’i­nos­si­da­bi­le Julien Vau­clair. Cun­ti, Mori­ni e Brun­ner cen­tra­no anco­ra il ber­sa­glio, por­tan­do il pun­teg­gio sul 7–1 alla fine del secon­do tempo.

Negli ulti­mi 20′ nes­su­na rete. I tici­ne­si resta­no al quar­to posto a +4 dal Davos, men­tre il gine­vra tor­na da Luga­no sen­za lascia­re il set­ti­mo rango.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: