LNA: Alla SAM la sfida dal canestro difficile.

Pochi cane­stri nel­la tra­sfer­ta roman­da del­la SAM che è comun­que riu­sci­ta a bat­te­re, gra­zie ad una vit­to­ria di misu­ra, il fana­li­no di coda Rivie­ra Lakers con il risul­ta­to di 43 — 45.

La noti­zia del wee­kend per quan­to riguar­da basket tici­ne­se è il nuo­vo stop per And­jel­ko­vic, la sua sta­gio­ne infat­ti sem­bre­reb­be pur­trop­po giun­ta al ter­mi­ne con trop­po anti­ci­po. Duro col­po per i Mas­sa­gne­si che, oltre al pro­prio capi­ta­no, non han­no potu­to con­ta­re su Keon Moo­re e Mar­co Magna­ni per affron­ta­re la 18esima gior­na­ta di SBL.

Fat­te dun­que le dovu­te pre­mes­se, la SAM può arri­va­re alle final four di set­ti­ma­na pros­si­ma con il mora­le con­so­la­to da 2 pun­ti impor­tan­ti, che arri­va­no al ter­mi­ne di una par­ti­ta nel­la qua­le si è assi­sti­to ad uno stra­no equi­li­brio con gli uomi­ni di Gubi­to­sa che vede­va­no annul­lar­si ogni ten­ta­ti­vo di allun­go. Da segna­la­re per i tici­ne­si la dop­pia dop­pia di Jules Aw in pun­ti (16) e rim­bal­zi (11).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: