Finale SBL: Friborgo piglia tutto, il Lugano sfiora l’impresa.

In sce­na alla Sal­le omni­sports di Pier­rier la fina­le di SBL Cup tra Olym­pic Fri­bor­go e Luga­no Tigers. Entram­be le com­pa­gi­ni han­no avu­to acces­so alle fina­li gra­zie ad una vit­to­ria di misu­ra, un solo pun­to ha fat­to la dif­fe­ren­za nel­la gior­na­ta di ieri.

Ini­zia for­te il Fri­bor­go che si pre­sen­ta da favo­ri­ta gra­zie anche al clas­si­co “sesto uomo in cam­po”, deci­sa­men­te più como­da la tra­sfer­ta per i sup­por­ters fri­bor­ghe­si che oggi han­no let­te­ral­men­te fat­to tre­ma­re il palaz­zet­to. Par­to­no for­te in effet­ti gli uomi­ni di Alek­sic gra­zie al pro­prio top sco­rer Baba­car Tou­ré, ma sono subi­to rag­giun­ti e addi­rit­tu­ra supe­ra­ti dal­la for­ma­zio­ne tici­ne­se che dopo qual­che pro­ble­ma a rim­bal­zo rie­sce a pro­teg­ge­re il cane­stro e risul­ta leta­le in attac­co con le tri­ple di Carey, Wil­liams e l’or­mai abi­tua­le clien­te “Wes” Mol­te­ni. (1°quarto: 22 — 24).

26075213668_7f1b5bc3a1_z
Jona­than Pic­card, Swiss Basketball

Con­ti­nua la sagra del­la tri­pla nel cor­so del secon­do quar­to con il Luga­no che deve far fron­te alla rea­zio­ne rab­bio­sa dei fri­bor­ghe­si, ne esce fuo­ri un piro­tec­ni­co equi­li­brio con le Tigri avan­ti di un pun­to quan­do si va alla pau­sa lun­ga e Mol­te­ni a cari­ca­re i suoi gra­zie a 10 pun­ti alla fine del pri­mo tem­po. (2° quar­to: 45 — 46)

Spet­ta­co­lo auten­ti­co alla ripre­sa con il Fri­bor­go che ci met­te i musco­li per vin­cer­la, Bur­na­to­w­ski su tut­ti. Il Luga­no per un atti­mo si tro­va diso­rien­ta­to ma Dome­ni­que Ram­bo met­te il cuo­re oltre ai cen­ti­men­tri e si ren­de pro­ta­go­ni­sta di alcu­ne otti­me gio­ca­te difen­si­ve che per ben due vol­te sfo­cia­no in un con­to­pie­de spet­ta­co­la­re. Solo Dusan Mla­d­jan rie­sce sul­la sire­na a ripor­ta­re il match alla pari­tà quan­do si appre­sta ad ini­zia­re l’ul­tio quar­to. (3° quar­to: 67 — 67).

Quan­do si vuo­le lo show si chie­de, se pos­si­bi­le, una par­ti­ta che si deci­da all’ul­ti­mo respi­ro, è que­sto il caso del­la fina­le di SBL CUP 2018 fisi­ci­tà, esplo­si­vi­tà, inten­si­tà, san­gue fred­do, sono que­sto le com­po­nen­ti che han­no con­trad­di­stin­to la mani­fe­sta­zio­ne, oltre ovvia­men­te alle dina­mi­che del­le tre par­ti­te che han­no tenu­to alta l’at­ten­zio­ne (e l’en­tu­stia­smo) del pub­bli­co duran­te tut­ta la dura­ta del wee­kend. Il Fri­bor­go schiac­cia il Luga­no nel­l’ul­ti­mo quar­to, Mla­d­jan è una furia e i tici­ne­si, sogna­to­ri per tut­ta la par­ti­ta, devo­no ora fare i con­ti con la real­tà. La voglia di vin­ce­re non pre­va­le però  sul­lo spet­ta­co­lo, the show must go on: la par­ti­ta si deci­de­rà all’o­ver­ti­me. (4° quar­to: 82 — 82).

i 5 minu­ti sup­ple­men­ta­ri ini­zia­no nel peg­gio­re dei modi per i tici­ne­si, idee poco chia­re e poco pre­ci­sio­ne, il tut­to con­di­to da due con­tro­pie­di leta­li per i fri­bor­ghe­si che coman­da­no  87 a 82 quan­do man­ca­no solo 2 minu­ti e mez­zo al ter­mi­ne del match. Il luga­no non rie­sce ad cam­bia­re l’an­daz­zo di que­sti ulti­mi minu­ti e fini­sce per con­se­gna­re al Fri­bor­go le chia­vi del match, per tan­to tem­po in mano dei tici­ne­si. Nien­te da fare, il Fri­bor­go si con­fer­ma con­cre­to e spie­ta­to e rie­sce, dopo una gran­de caval­ca­ta, a met­te­re le mani sul­la coppa.

Nel fem­mi­ni­le è sem­pre l’El­fic di fri­bourg ad ave­re la meglio nel­la fina­le con­tro la BBC Troi­stor­ren­ts. Le fri­bor­ghe­si si sono impo­ste per 77 — 63 gra­zie ad una pre­sta­zio­ne maiu­sco­la di Noé­mie Mayombo.

26073289838_f8b4d05e98_z.jpg
Jona­than Pic­card, Swiss Basketball

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: