Zampata dei Tigers, è finalissima!

Dal Tici­no, desti­na­zio­ne Mon­treux. Anche i Tigers di Luga­no han­no rag­giun­to la desti­na­zio­ne del­la Final Four con il chia­ro inten­to di rag­giun­ge­re la finale.

Alle due squa­dre tici­ne­si in tra­sfer­ta per que­sto wee­kend non si può cer­to rim­pro­ve­ra­re l’ap­proc­cio. Dopo la  pro­va di orgo­glio del­la squa­dra di Mas­sa­gno che ha sfio­ra­to il col­pac­cio nel fina­le anche la ciur­ma di Thi­baut  vuo­le sfrut­ta­re l’oc­ca­sio­ne per mostra­re il suo valo­re. Sem­pli­ce? Nien­te affat­to, a cer­ca­re di spez­za­re il buon momen­to di for­ma dei tici­ne­si saran­no i Leo­ni di Gine­vra. I gine­vri­ni han­no domi­na­to l’ul­ti­mo match con i Tigers chiu­den­do in par­ten­za qual­sia­si discor­so, ma, in cam­po neu­tro e con una par­ti­ta sec­ca per por­ta­re una del­le due squa­dre in fina­le, il discor­so è com­ple­ta­men­te diver­so e il Luga­no lo affron­ta nel suo momen­to miglio­re in ter­mi­ni di risul­ta­ti e qua­li­tà espressa.

L’i­ni­zio è infat­ti assai pro­met­ten­te, i luga­ne­si  tra­sci­na­ti dal­lo sca­te­na­to Mol­te­ni pren­do­no il coman­do a par­ti­re dal pri­mo quar­to di gio­co, 7 pun­ti dei 20 mes­si a refer­to dal­la sua squa­dra per Wes che sta attra­ver­san­do un perio­do nel qua­le, ogni vol­ta che si allac­cia le scar­pe risul­ta deter­mi­nan­te per i suoi. Non basta un secon­do quar­to paz­zo per cam­bia­re la par­ti­ta pri­ma del­la metà, l’at­mo­sfe­ra cal­da ed i tan­ti cane­stri a segno man­da­no il pub­bli­co in visi­bi­lio con il risul­ta­to di 48 a 41.

Il Luga­no rima­ne al coman­do nono­stan­te un ter­zo quar­to gio­ca­to a bas­si rit­mi con il Gine­vra che rie­sce a recu­pe­ra­re pun­ti impor­tan­ti. All’ incon­te­ni­bi­le Tho­mas Kalem­ba-Mas­sam­ba che, a suon di 3 pun­ti, por­ta i gine­vri­ni in van­tag­gio rispon­de Carey per pareg­gia­re i con­ti. Gli ulti­mi 5 minu­ti sono un accu­mu­lo di ner­vi e ten­sio­ne con le squa­dre che san­no che da ades­so un cane­stro potreb­be fare la dif­fe­ren­za. Mol­te­ni e Ram­bo col­pi­sco­no anco­ra per il Luga­no ma, for­tu­na­ta­men­te per i tici­ne­si, il tiro alla dispe­ra­ta di Mla­d­jan allo sca­de­re non va a segno.

I Tigers rag­giun­go­no l’O­lym­pic in una fina­le che si pre­an­nun­cia spettacolare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: