NLA: L’Ambrì piega anche il Friborgo

Non c’è due sen­za tre. L’Am­brì Piot­ta di Luca Cere­da con­ti­nua a sor­ri­de­re per la ter­za vol­ta consecutiva.

I leven­ti­ne­si han­no infat­ti bat­tu­to il Fri­bor­go all’o­ver­ti­me per 4–3 dopo lo splen­di­do suc­ces­so sul Gine­vra di martedì.

Ritro­va­to D’A­go­sti­ni dopo l’as­sen­za di due par­ti­te, i bian­co­blù han­no tro­va­to la rete spac­ca ghiac­cio pro­prio con il nume­ro 36, segui­to poi da Zwer­ger. Gli sviz­ze­ri-occi­den­ta­li han­no suc­ces­si­va­men­te accor­cia­to le distan­ze con Cervenka.

Ci ha pen­sa­to Lotak al 31′28″ a ripor­ta­re l’Am­brì sul dop­pio van­tag­gio, ma l’a­bi­le Mar­chon ha poi rido­na­to spe­ran­ze al Friborgo.

A 10′ dal­la ter­za e ulti­ma sire­na, Sch­mu­tz ha pareg­gia­to i con­ti spen­den­do le due com­pa­gi­ni a con­ten­der­si la vit­to­ria ai tem­pi supplementari.

Ci ha mes­so poco più di un minu­to Cory Emmer­ton a depo­si­ta­re il disco alle spal­le di Bru­st per il 4–3 fina­le, sino­ni­mo di ter­zo suc­ces­so fila­to per i ticinesi.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: