SL: Lugano corsaro al St. Jakob Park!

Pier Tami l’a­ve­va det­to alla vigi­lia del­l’at­te­sa sfi­da del st. Jakob Park con­tro il Basi­lea: “Jan­ko o non Jan­ko, dob­bia­mo esse­re una squadra”.

E quan­to emer­so al ter­mi­ne dei 90′ del­la pri­ma sfi­da del­l’an­no non può che dar­gli ragio­ne. Anche sen­za il ‘cobra’, i bian­co­ne­ri sono riu­sci­ti nel­l’im­pre­sa di espu­gna­re il for­ti­no dei cam­pio­ni in carica.

Una pre­sta­zio­ne tut­ta cuo­re e con­cen­tra­zio­ne ha per­mes­so alla com­pa­gi­ne bian­co­ne­ra di assi­cu­rar­si tre pun­ti dal­la dop­pia valen­za. Al di là del­l’a­spet­to pura­men­te mora­le, la trup­pa di Tami è riu­sci­ta nel­l’in­ten­to di rispon­de­re per le rime al Lucer­na, usci­to coi tre pun­ti nel­la sfi­da casa­lin­ga con­tro il Losanna.

Una puni­zio­ne magi­stra­le di Gerndt al 6′ ha por­ta­to in van­tag­gio il Luga­no. I rena­ni han­no avu­to l’oc­ca­sio­ne di siste­ma­re i con­ti al 27′ con un cal­cio di rigo­re di Ely­ou­nous­si, neu­tra­liz­za­to abil­men­te da Da Costa.

I sot­to­ce­ne­ri­ni han­no rispe­di­to al mit­ten­te gli attac­chi del Basi­lea per i restan­ti 60′ minu­ti di gio­co, tor­nan­do in Tici­no con tre inspe­ra­ti punti.

I ros­so­blù riman­go­no quin­di a ‑5 dal­lo Young Boys

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: