Tami: “Il Minusio ha cambiato passo, ecco chi ‘ruberei’ al Lugano…”

Per un Tami che vin­ce e con­vin­ce in Super Lea­gue, c’è un Tami che segue le orme di papà nel cam­pio­na­to di Secon­da Lega Regio­na­le. Mat­tia Tami, figlio di Pier alle­na­to­re del Luga­no, è alla gui­da del Minu­sio da qual­che sta­gio­ne a que­sta par­te e con i gial­lo­ne­ri occu­pa il quar­to posto del­la Secon­da Lega Regio­na­le a soli quat­tro pun­ti dal­la vetta.

I 21 pun­ti rac­col­ti dai locar­ne­si sod­di­sfa­no parec­chio il gio­va­ne e pro­met­ten­te alle­na­to­re. “Spe­ra­vo in una pri­ma par­te di cam­pio­na­to così posi­ti­va, ma non pos­sia­mo anco­ra dire di aver fat­to qual­co­sa. Il cam­pio­na­to è anco­ra lungo”.

La scor­sa sta­gio­ne, da neo­pro­mos­so, il Minu­sio ha otte­nu­to il deci­mo posto con 30 pun­ti deri­va­ti da 8 vit­to­rie, 6 pareg­gi e 12 scon­fit­te. Al Map­po la rot­ta è deci­sa­men­te cam­bia­ta, ma qua­li sono sta­ti i cam­bia­men­ti in casa Minusio?

AS Minusio

“Abbia­mo lavo­ra­to e miglio­ra­to la fase difen­si­va, vero tal­lo­ne d’a­chil­le del­la pri­ma par­te del­la scor­sa sta­gio­ne. Oltre a que­sto, abbia­mo avu­to mol­ti meno pro­ble­mi di infor­tu­ni e ci sia­mo abi­tua­ti a gio­ca­re con rit­mi più alti”, ci con­fi­da Mattia.

Impos­si­bi­le, quin­di, non chie­de­re a Tami junior qua­li sia­no le ambi­zio­ni per il giro­ne di ritor­no. “Sareb­be bel­lo gio­ca­re per qual­co­sa d’im­por­tan­te fino alla fine, ma per far­lo occor­re alza­re ulte­rior­men­te l’a­sti­cel­la. Non sarà sem­pli­ce, ma cre­do che que­sta squa­dra in quat­tro anni ha com­piu­to pas­si da gigan­te e pos­sie­de anco­ra mar­gi­ne di miglioramento”.

Il mister gial­lo­ne­ro fa il pun­to del­la situa­zio­ne anche su acqui­sti e ces­sio­ni. “È arri­va­to Simo­ne Son­ci­ni dal Val­le­mag­gia, men­tre sono par­ti­ti Loris Pie­ran­to­ni, Filip­po Masa, entram­bi al Ria­re­na, Ric­car­do Boc­ca­do­ro, San­chez Cor­ci­no, occu­pa­ti con il mili­ta­re e Robert Ban­dir che cau­sa stu­di non riu­sci­rà a rien­tra­re dal­la Sviz­ze­ra inter­na. Tra le par­ten­ze anche Dio­nis Kukle­ci, alla Loso­ne Spor­ti­va e tra gli arri­vi Joh­na­tan Mua­dian­vi­ta dal Novaz­za­no, Admi­ro Zola dal­l’Ar­be­do e Lio­nel Chian­dus­si dal Locarno”.

La pia­ce­vo­le inter­vi­sta all’al­le­na­to­re sopra­ce­ne­ri­no si con­clu­de con una bat­tu­ta su chi rube­reb­be a papà Tami. “Bel­la doman­da, direi che fareb­be­ro como­do tut­ti: il Luga­no è una bel­la squa­dra che offre un cal­cio pro­po­si­ti­vo, ma anzi­ché cita­re gio­ca­to­ri offen­si­vi come Maria­ni o Junior, se potes­si gli rube­rei Sulmoni…”.

*fon­te imma­gi­ne: Sito uffi­cia­le AS Minusio

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: