Lo scherzo dell’ex…Itten: condanna il Basilea

Nuo­va sfi­da casa­lin­ga e nuo­vo sci­vo­lo­ne. Il Basi­lea di Wic­ky non decol­la e non recu­pe­ra ter­re­no nei con­fron­ti del YB capo­li­sta. Al St.Jakob Park, i rena­ni cado­no per 0–2 per mano del San Gal­lo di Gior­gio Contini.

A deci­de­re la sfi­da è sta­ta la dop­piet­ta di Cedric Itten, gio­va­ne attac­can­te clas­se 1996 in pre­sti­to pro­prio dai cam­pio­ni in carica.

Il talen­to­so attac­can­te elve­ti­co ha sigla­to una dop­piet­ta al 52′ e 86′, con­dan­nan­do il Basi­lea a resta­re a ‑5 dai gial­lo­ne­ri, che dal­la loro han­no l’oc­ca­sio­ne di por­ta­re a 8 i pun­ti di van­tag­gio dal club più vin­cen­te in Svizzera.

Il San Gal­lo si por­ta, inve­ce, a un solo pun­to di distac­co dal Luga­no, usci­to coi tre pun­ti nel match di Cor­na­re­do con­tro il GC.

Dal suo arri­vo al Kybun­park nel­l’in­ver­no cor­ren­te, Cedric Itten ha mes­so a refer­to tre pre­sen­ze e due reti (quel­le rifi­la­te ieri sera al club deten­to­re del cartellino).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: