Pazzesco a Sciaffusa, Bignotti: “Abascal malmenato dai tifosi ospiti”

Il diri­gen­te ros­so­blù ha rac­con­ta­to gli incre­di­bi­li fat­ti ai micro­fo­ni di Tici­no­news. “Pre­ten­dia­mo rispet­to, nes­su­no si azzar­di a dire che il Chias­so piange”.

Quar­to KO con­se­cu­ti­vo per il Chias­so di Guil­ler­mo Aba­scal a Sciaf­fu­sa. Come ripor­ta Tici­no­news, però, le acque al ter­mi­ne del match del Lipo Park era­no tut­t’al­tro che calme.

Il por­ta­le tici­ne­se ripor­ta lo sfo­go di Nico­la Bignot­ti che rac­con­ta come i gial­lo­ne­ri “sono una socie­tà male­du­ca­ta e arro­gan­te. Oggi anche aggre­di­to il sot­to­scrit­to, l’al­le­na­to­re dei por­tie­ri e Aba­scal, giun­to in tri­bu­na dopo l’espulsione”.

“Gli han­no mes­so le mani addos­so, è incon­ce­pi­bi­le: pre­ten­do che la SFL pren­da prov­ve­di­men­ti. Al pre­si­den­te Cat­ta­neo non è sta­to inve­ce con­ces­so di entra­re dove inve­ce sareb­be con­sen­ti­to. Ho visto cose allu­ci­nan­ti”, con­ti­nua il diri­gen­te ros­so­blù ai micro­fo­ni di Ticinonews.

“Voglia­mo esse­re rispet­ta­ti, poi se per­dia­mo per­ché sia­mo più scar­si va bene, ma è una que­stio­ne di rispet­to”. Poi tuo­na: “Nes­su­no vada in TV a dire che il Chias­so pian­ge. Poi non mi adden­tro sul­la que­stio­ne arbi­trag­gio, visto che anche l’an­no scor­so a Sciaf­fu­sa c’è sta­to il festi­val del­le espulsioni”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: