Cademario, Zanotti: “Il 2–2 col Taverne mi soddisfa a metà”

È ripar­ti­ta nel­l’ap­pe­na con­clu­so fine set­ti­ma­na la cac­cia alla pro­mo­zio­ne in Secon­da Lega del Cade­ma­rio di Mat­teo Zanot­ti. In una del­le uni­che due sfi­de che han­no com­po­sto il palin­se­sto del Grup­po 1 di Ter­za Lega, la capo­li­sta mal­can­to­ne­se è sta­ta fre­na­ta sul 2–2 dal Taver­ne 2.

Capa­ce di ripren­de­re il pun­teg­gio dopo esser­si fat­to riac­ciuf­fa­re, il Cade­ma­rio cen­tra il ter­zo pareg­gio sta­gio­na­le che gli per­met­te di rima­ne­re a +8 dal Ran­ca­te con un match in più.

“Il risul­ta­to mi sod­di­sfa a metà. Se con­si­de­ria­mo i pochi cam­bi a dispo­si­zio­ne e l’i­na­gi­bi­li­tà del nostro cam­po d’al­le­na­men­to — dove sono pre­sen­ti anco­ra qua­si 25 cm di neve — allo­ra non è così male il pareg­gio”, ci con­fi­da Zanotti.

L’al­le­na­to­re bian­co­blù, però, rico­no­sce i meri­ti del Taver­ne: “Com­pli­men­ti al Taver­ne del mio ami­co Mat­tia Mile­si. È una squa­dra gio­va­nis­si­ma, dispo­sta in cam­po benis­si­mo e che ha sapu­to met­ter­ci in difficoltà”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: