Il Riva è pronto all’assalto alla vetta

Al San Gior­gio si sono sfi­da­te saba­to 10 mar­zo, sul ter­re­no pro­va­to dal­l’in­ces­san­te pio­ve­re di gior­na­ta, il Riva e lo Sta­bio. Ne è usci­ta una par­ti­ta pia­ce­vo­le solo a trat­ti che ha rischia­to — nel fina­le — di incat­ti­vir­si per via di qual­che entra­ta trop­po ener­gi­ca. Per entram­be le com­pa­gi­ni è sta­to tut­ta­via un buon ban­co di pro­va pri­ma del­l’i­ni­zio del campionato.

Ste­fa­no Lip­p­mann ha dovu­to fare i con­ti con l’as­sen­za del pre­zio­so Scac­chi ma non ha rinun­cia­to al soli­to 4–3‑3 sul model­lo dei test pre­ce­den­ti: I fra­tel­li Livi sugli ester­ni e Spa­di­ni a far vale­re la pre­sen­za fisi­ca al cen­tro. Pro­prio dal­l’as­se cen­tra­le nasco­no le pri­me occa­sio­ni per il Riva. San­ti­ni e Nico­la Padu­la sono abi­li a pesca­re con­ti­nua­men­te gli ester­ni alti, bra­vi a taglia­re al cen­tro o a pre­mia­re il gran lavo­ro in fase offen­si­va dei ter­zi­ni gial­lo­blu, final­men­te pro­po­si­ti­vi come richiesto.

Lo sta­bio è soli­do nel­lo spaz­za­re le minac­ce avver­sa­rie ma si fa coglie­re impre­pa­ra­to quan­do, al 28′, Nes­si rac­co­glie il pre­ge­vo­le invi­to in pro­fon­di­tà di San­ti­ni e toc­ca per l’1–0. Bion­del­li e com­pa­gni sfrut­ta­no però bene una disat­ten­zio­ne dei padro­ni di casa per rea­liz­za­re il pareg­gio in aper­tu­ra del secon­do tem­po ma devo­no infi­ne arren­der­si allo sca­vet­to di G.Livi che è bra­vo a sfrut­ta­re uno dei mol­te­pli­ci ten­ta­ti­vi raso­ter­ra in pro­fon­di­tà pro­po­sti da Padu­la e banda.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: