Minusio, Tami: “Amaro in bocca per errori che sapevamo di dover evitare”

A due gior­ni di distan­za dal­la scon­fit­ta pati­ta in casa del Cade­naz­zo, il mister del Minu­sio Mat­tia Tami è tor­na­to a par­la­re dei pun­ti per­si con­tro il club di Berriche.

Che par­ti­ta è stata?

“Una par­ti­ta che lascia l’amaro in boc­ca per­ché per­sa per mez­zo di que­gli erro­ri che sape­va­mo di dover asso­lu­ta­men­te evi­ta­re. Dopo un pri­mo tem­po gio­ca­to dav­ve­ro bene, avrem­mo potu­to / dovu­to chiu­de­re in van­tag­gio, maga­ri anche dop­pio in modo da poter gesti­re la par­ti­ta nel secon­do tem­po nel qua­le è emer­sa anche qual­che sco­ria del­la par­ti­ta con­tro il Baler­na. Anco­ra una vol­ta inve­ce abbia­mo sba­glia­to trop­pe occa­sio­ni ghiot­te e alla fine que­sti epi­so­di pesa­no mol­to. Su di un cam­po stret­to come quel­lo di Cade­naz­zo, in cui loro sono abi­li a tra­sfor­ma­re ogni rimes­sa late­ra­le in una spe­cie di cal­cio d’angolo era natu­ra­le che avrem­mo sof­fer­to ed è ciò che è pun­tual­men­te accaduto”.

Cosa resta?

“Resta il dispia­ce­re per­ché ave­va­mo approc­cia­to bene alla gara ma cer­ti erro­ri è nor­ma­le che poi ven­ga­no paga­ti. Com­pli­men­ti al Cade­naz­zo che non ha mai mol­la­to, noi una vol­ta rag­giun­to il pareg­gio abbia­mo pro­va­to a vin­ce­re ma è anda­ta male, dimen­ti­chia­mo in fret­ta que­sta delu­sio­ne e ripar­tia­mo, la pre­sta­zio­ne non è da but­ta­re e anche se que­sto tur­no ci vede allon­ta­na­re dal­la vet­ta, dob­bia­mo esse­re fidu­cio­si e guar­da­re avan­ti con ottimismo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: