2L: il Balerna ne fa 5 al Cadenazzo

BALERNA — Nel recu­pe­ro del­la ter­za gior­na­ta del giro­ne di ritor­no tra Baler­na e Cade­naz­zo han­no la meglio i padro­ni di casa; 5–3 il risul­ta­to fina­le e pri­ma vit­to­ria del 2018 per i nero blu. Il Baler­na era chia­ma­to ad una buo­na pre­sta­zio­ne dopo la scon­fit­ta con il Minu­sio e i pareg­gi inter­ni con Rapid e Loso­ne e dopo solo 4 minu­ti di gio­co met­te subi­to in chia­ro le cose; Spe­ro­ni con un tiro d’e­ster­no bat­te Rot­ta e sigla il quar­to gol sta­gio­na­le. I padro­ni di casa sono sca­te­na­ti e dopo soli 15 minu­ti il risul­ta­to è già sul 3–0, gra­zie al rad­dop­pio di Maki, imbec­ca­to da Alai­mo, e al gol del­lo stes­so Alai­mo che drib­bla difen­so­re e por­tie­re e depo­si­ta in rete.

La par­ti­ta sem­bra già chiu­sa con gli ospi­ti che non sem­bra­no reg­ge­re il rit­mo del Baler­na. Nono­stan­te que­sto il Cade­naz­zo cer­ca di ria­pri­re la par­ti­ta e tro­va un gol for­tu­no­so su puni­zio­ne, gra­zie ad una devia­zio­ne del­la bar­rie­ra che spiaz­za Mar­ti­naz­zo. Il gol tro­va­to tut­ta­via non rin­gal­luz­zi­sce il Cade­naz­zo né tan­to­me­no spa­ven­ta il Baler­na che con una puni­zio­ne magi­stra­le di Pre­i­sig si ripor­ta a 3 reti di distan­za. Nel fina­le del pri­mo tem­po ci pro­va­no nuo­va­men­te gli ospi­ti con una bor­da­ta di Vio­la che però tro­va Mar­ti­naz­zo attento.

In segui­to ini­zia lo show del­l’ar­bi­tro che duran­te un gesto di gran­de fair play da par­te di Mele, che si fer­ma ad allac­cia­re uno scar­pi­no al por­tie­re nero blu, fischia una puni­zio­ne a due all’in­ter­no del­l’a­rea per fal­lo di 6 secon­di del­l’e­stre­mo difensore.

Nel secon­do tem­po il Baler­na cer­ca di dimo­stra­re di non voler­si accon­ten­ta­re ma l’ar­bi­tro, tra l’in­cre­du­li­tà degli spet­ta­to­ri e le pro­te­ste dei gio­ca­to­ri, fischia un rigo­re per il Cade­naz­zo che vie­ne poi sigla­to da Grgic.

A que­sto pun­to gli ospi­ti cer­ca­no di spin­ge­re e di ria­pri­re la par­ti­ta ma è solo gra­zie ad un mira­co­lo di Mar­ti­naz­zo, che devia in ango­lo con un rifles­so incre­di­bi­le un’al­tra puni­zio­ne devia­ta, che il Baler­na rie­sce a man­te­ne­re il dop­pio van­tag­gio. Le spe­ran­ze degli ospi­ti si affie­vo­li­sco­no su que­sta occa­sio­ne e il Baler­na tro­va il gol del 5–2 anco­ra gra­zie ad Alai­mo, per­fet­ta­men­te imbec­ca­to da Fri­ge­rio (uno dei miglio­ri in cam­po). Nel fina­le anco­ra occa­sio­ni per il Baler­na con Vada­là e E. Fio­ri, suben­tra­ti, che però non rie­sco­no a supe­ra­re Rotta.

Nel­l’ul­ti­mo minu­to di gio­co anco­ra pro­ta­go­ni­sta l’ar­bi­tro che pri­ma non fischia una puni­zio­ne per il Baler­na al limi­te del­l’a­rea e poi, sul ribal­ta­men­to di fron­te, rega­la una puni­zio­ne al Cade­naz­zo che con Cen­si tro­va un gran gol che chiu­de la par­ti­ta sul 5–3.

La vit­to­ria del Baler­na, gra­zie anche alla scon­fit­ta ester­na del Mor­bio a Loso­ne, per­met­te di ria­pri­re la cor­sa al ter­zo posto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: