3L: Monteceneri col cuore, tre reti al Savosa per restare sul podio

SAVOSA — Il recu­pe­ro infra­set­ti­ma­na­le tra il Savo­sa Mas­sa­gno di Pedri­ni e il Mon­te­ce­ne­ri di Rapp è for­ni­to alcu­ni pun­ti inte­res­san­ti per la let­tu­ra del­la clas­si­fi­ca. I gial­lo­blù — usci­ti scon­fit­ti per 2–3 — han­no ritro­va­to un’a­ni­ma e pos­so­no dire la loro (vedi vit­to­ria per 0–4 sul cam­po del Marog­gia) nel­la vola­ta fina­le del campionato.

Il Mon­te­ce­ne­ri, inve­ce, si è con­fer­ma­to la ter­za for­za del Grup­po 1 alle spal­le di Cade­ma­rio e Ran­ca­te, por­tan­do a due le lun­ghez­ze dai nero­ver­di secon­di in clas­si­fi­ca. La for­ma­zio­ne di Rapp, quin­di, può anche ambi­re a sca­la­re la clas­si­fi­ca e deve esse­re con­si­de­ra­ta a tut­ti gli effet­ti una pre­ten­den­te alla pro­mo­zio­ne, o alme­no al secon­do posto. Cade­ma­rio e Ran­ca­te sono avvisati.

I tre pun­ti che han­no per­mes­so ai bian­co­ver­di di resta­re sul podio sono figli di 90′ equi­li­bra­ti, mai noio­si e scontati.

Gli ospi­ti han­no dovu­to atten­de­re fino a pochi istan­ti pri­ma del­la pau­sa per rispon­de­re con Fota­pi­mo alla rete ini­zia­le di Tamai. Fabio Schi­pa­ni al 67′ ha por­ta­to in van­tag­gio il Mon­te­ce­ne­ri, ma Vujic ha rimes­so tut­to in pari­tà quat­tro minu­ti più tardi.

Armen Naroyan è sta­to fred­do a bef­fa­re Dol­ci dal dischet­to del rigo­re fir­man­do il 2–3 definitivo.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: