Team Ticino: Maestri-Caravita in versione tuttofare e un rigore di Facchin stendono l’Atalanta

BELLINZONA — Al via l’e­di­zio­ne nume­ro 78 del Tor­neo Inter­na­zio­na­le di Bel­lin­zo­na. Come da tra­di­zio­ne è sta­ta la for­ma­zio­ne loca­le a dare il via alle dan­ze. Debut­to bagna­to, debut­to for­tu­na­to per la com­pa­gi­ne di Man­gia­rat­ti che al ter­mi­ne del­la pri­ma gior­na­ta — com­pli­ce il pareg­gio tra Twen­te e Luan­da — è già al coman­do del rispet­ti­vo giro­ne gra­zie al 2–3 rifi­la­to all’Atalanta.

I tici­ne­si sono pas­sa­ti in svan­tag­gio nel­la pri­ma metà di gara, poi a rimet­te­re in careg­gia­ta i ros­so­blù — per l’oc­ca­sio­ne di bian­co­ve­sti­ti — ci ha pen­sa­to un euro­gol del fuo­ri quo­ta Ales­san­dro Mae­stri-Cara­vi­ta. L’ex Men­dri­sio ha bef­fa­to l’e­stre­mo difen­so­re avver­sa­rio con un tiro spio­ven­te dai qua­ran­ta metri.

alessandro mangiaratti.jpeg

Un’a­zio­ne da manua­le dei ber­ga­ma­schi ha por­ta­to nuo­va­men­te in van­tag­gio gli ita­lia­ni. Binous Salah ha fir­ma­to il 2–2 da posi­zio­ne rav­vi­ci­na­ta su assi­st di di testa di Caravita.

Con il cro­no­me­tro che si avvia­va ver­so la fine, il Team Tici­no è riu­sci­to a tira­re fuo­ri gli arti­gli per tro­va­re anche la rete del defi­ni­ti­vo 2–3 da cal­cio di rigo­re. Dal dischet­to si è pre­sen­ta­to Fac­chin (vedi video) che ha abil­men­te insac­ca­to in fon­do al sacco.

Se chi ben comin­cia è già a metà del­l’o­pe­ra, Man­gia­rat­ti e staff non pos­so­no che guar­da­re ai pros­si­mi impe­gni con estre­ma positività…

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: