Lugano, così fa male: sconfitta in casa del Losanna

La cri­si del Luga­no di Pier Tami sem­bra non cono­sce­re fine. Sul cam­po del Losan­na di Cele­sti­ni, i bian­co­ne­ri sono sta­ti scon­fit­ti per 2–1 dopo al ter­mi­ne di un match gio­ca­to per per oltre 30′ in supe­rio­ri­tà numerica.

Il quin­to KO con­se­cu­ti­vo per i tici­ne­si met­te nei guai la com­pa­gi­ne di Pier Tami, ora solo a +6 dal­l’ul­ti­mo posto. Nel match del­la Pon­tai­se è sta­to Zida­ne a scon­ge­la­re il pun­teg­gio. Un col­po di testa Car­li­n­hos pri­ma del­la pau­sa ha per­mes­so ai bian­co­ne­ri di agguan­ta­re il pareggio. 

Nel­la ripre­sa, Rouil­ler e com­pa­gni han­no dato vita a una buo­na pre­sta­zio­ne, sen­za tut­ta­via con­cre­tiz­za­re i ten­ta­ti­vi avu­ti. Al 66′ Zara­te — dimen­ti­ca­to nel cuo­re del­l’a­rea dal­la dife­sa tici­ne­se — buca per la secon­da vol­ta Kiassumbua.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: