Bellinzona a Gossau per mantenere l’imbattibilità che dura dal 30 settembre 2017

Ghiot­ta occa­sio­ne per il Bel­lin­zo­na di Lui­gi Tira­pel­le quel­la di que­sta sera sul cam­po del Gos­sau. Al Bue­che­n­wald si scon­tre­ran­no, infat­ti, la pri­ma del­la clas­se — i gra­na­ta — con­tro la seconda.

For­za­no e com­pa­gni — redu­ci dal­la vit­to­ria per 0:2 nel der­by con­tro il Men­dri­sio — han­no quin­di l’oc­ca­sio­ne di por­ta­re a 17 i pun­ti di distac­co dal­la pri­ma inse­gui­tri­ce e met­te­re ulte­rio­re fie­no in casci­na in vista del­le fina­li per otte­ne­re la pro­mo­zio­ne in Pri­ma Lega Classic.

I gra­na­ta non per­do­no dal 30 set­tem­bre del­lo scor­so anno, quan­do furo­no scon­fit­ti per 4:3 dal San Gal­lo U21, data del­l’u­ni­ca scon­fit­ta stagionale.

La sfi­da d’an­da­ta con­tro il Gos­sau è ter­mi­na­ta in pari­tà per 1–1. In ago­sto, alla rete di Leh­mann ha rispo­sto a 23′ dal­la fine l’in­tra­mon­ta­bi­le Magnet­ti, attual­men­te capo­can­no­nie­re del Grup­po 3 di Pri­ma Lega con 17 reti all’attivo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: