Fil Rouge Swiss fa il bis: ecco la prossima data a Rozzano

Vener­dì 20 apri­le 2018 Fil Rou­ge Swiss tor­na a Rozzano(MI), gra­zie alla col­la­bo­ra­zio­ne di Roz­za­no Cal­cio e U.S.O San Fer­mo per pre­sen­ta­re un altro dei temi pro­po­sti dal­l’in­no­va­ti­va meto­do­lo­gia svi­lup­pa­ta da Mau­ro Giussani.

Nel mese di mar­zo, nel­la mede­si­ma sede, il grup­po di lavo­ro del­la meto­do­lo­gia FRS ha riscon­tra­to un for­te apprez­za­men­to per l’e­ven­to orga­niz­za­to a Roz­za­no. A dir­ci qual­co­sa di più è sta­to Fran­ce­sco Par­ga­lia, Head Coach Fil Rou­ge Swiss Methodology:

“Nel­la pri­ma gior­na­ta orga­niz­za­ta a Roz­za­no c’è sta­to un pri­mo approc­cio cono­sci­ti­vo al meto­do Fil­Rou­ge­Swiss, nel­lo spe­ci­fi­co si è par­la­to del con­cet­to “Creo/occupo spa­zio” e di come alle­nar­lo. È sta­to inte­res­san­te con­fron­tar­si con alle­na­to­ri moti­va­ti e desi­de­ro­si di cono­sce­re le diver­se dina­mi­che che si crea­no se pro­iet­ta­ti nel­la filo­so­fia Filrouge.
Per noi è sem­pre un’e­spe­rien­za arric­chen­te con­fron­tar­si con real­tà dif­fe­ren­ti ogni vol­ta e rice­ver­ne i rela­ti­vi i feed­back. È sta­to uti­le rac­co­glie­re le doman­de o le osser­va­zio­ni di chi ha par­te­ci­pa­to alla gior­na­ta ed ha cer­ca­to subi­to di met­te­re in pra­ti­ca quan­to impa­ra­to. Ci fa capi­re infat­ti che la moti­va­zio­ne e l’interesse sicu­ra­men­te non mancano.”

L’al­le­na­to­re si è poi anche pro­nun­cia­to pro­prio in meri­to alla pros­si­ma gior­na­ta infor­ma­ti­va a Rozzano:

“In que­sto secon­do modu­lo i par­te­ci­pan­ti andran­no ad affron­ta­re inve­ce il con­cet­to di “Recu­pe­ro pal­la imme­dia­to e difen­de­re in avan­ti” che noi alle­nia­mo tra­mi­te l’esercizio “ROMA”. Chi par­te­ci­pe­rà al per­cor­so di for­ma­zio­ne si ren­de­rà subi­to con­to di come già solo con que­sti due con­cet­ti, potrà ave­re una visio­ne dif­fe­ren­te del­la sedu­ta sin­go­la di alle­na­men­to e di come guar­dan­do una par­ti­ta si rie­sca­no a ritro­va­re i nostri 4 con­cet­ti in manie­ra imme­dia­ta e sarà diver­ten­te aver­ne i mez­zi per alle­na­re tali situazioni.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: