Cadenazzo, Berriche: “Se siamo terzi è perché abbiamo carattere da vendere”

Maurizio Berriche e il ‘suo’Cadenazzo non smettono di stupire. Dopo il KO rimediato contro il Balerna la scorsa settimana, nel weekend la neopromossa è tornata in campo per fare visita al Malcantone. Dopo un avvio a stento, il Cadenazzo è riuscito a ribaltare il punteggio grazie a una doppietta di Mele che ha permesso ai bellinzonesi di rimanere agganciati alla terza posizione.

Queste le parole dell’allenatore sopracenerino Maurizio Berriche.

“Non era facile tornare in campo e riscattare la brutta sconfitta contro il Balerna. In effetti il primo tempo non è stato dei migliori sotto l’aspetto del gioco. Nella ripresa il copione è cambiato, siamo riusciti a imporre il nostro gioco, uscendo palla al piede dalla difesa”.

“Dopo il gol del nostro vantaggio abbiamo avuto anche ulteriori occasione per allargare il punteggio, ma non siamo stati capaci a capitalizzare. Credo che si tratti di una vittoria meritata, questo anche a detto del loro presidente”.

“So di essere molto critico nei giudizi coi miei giocatori, ma è solo così che posso trarre il meglio di loro in ogni occasione. Una neopromossa che dopo più di metà stagione si trova al terzo posto in Seconda Lega significa che ha carattere da vendere e la classifica non è mai casuale. Il nostro obiettivo era la salvezza, ora siamo terzi e non posso fare altro che complimentarmi con tutta la società del Cadenazzo”.

“Nulla è ancora fatto. Ci aspetta un trittico di partite molto impegnativo, dove giocherem contro Arbedo e Paradiso e Gambarogno. Affronteremo questo mese con estrema tranquillità e fiducia nei nostri mezzi. Sappiamo di non essere ancora pronti per raggiungere traguardi più ambiti, ma stiamo lavorando apposta in questa direzione”.

Fonte immagine: pagina Facebook FC Cadenazzo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: