4L: ‘Manita’ del Riva al Lema!

*foto di Fabio Spa­di­ni Arti­co­lo da fcriva.com

Ci sono par­ti­te che offro­no ben più dei tra­di­zio­na­li tre pun­ti in palio. Alcu­ni match, infat­ti, non pos­so­no non far guar­da­re al pas­sa­to (più o meno recen­te) e alla voglia – spor­ti­va­men­te par­lan­do, ci man­che­reb­be – di ‘ven­di­car­si’. Così è sta­to, per gli uomi­ni di Lip­p­mann, saba­to sera al San Gior­gio. For­ma­zio­ne gial­lo­blù che si è impo­sta per cin­que reti a due con­tro il Lema.

Una ‘ven­det­ta’ frut­to del risul­ta­to pati­to all’andata – una scon­fit­ta per tre a due – duran­te la ripe­ti­zio­ne del­la par­ti­ta che era sta­ta sospe­sa una deci­na di gior­ni pri­ma dall’arbitro – con i Gla­dia­to­ri in van­tag­gio 3 a 1 – a segui­to di un infor­tu­nio che non gli ha più per­mes­so di diri­ge­re la contesa.

Voglia di riscat­to che, saba­to sera, si è vista sin dai pri­mi minu­ti. Nel giro di cin­que minu­ti, infat­ti, era­no già tre le occa­sio­ni, niti­de, per la trup­pa capi­ta­na­ta da Spa­di­ni. Al 13esimo però è il Lema – sem­pre ben sup­por­ta­to dai pro­pri tifo­si – a pas­sa­re in van­tag­gio con un’incornata di testa di Mar­co­li su cross dal­la sini­stra che non ha lascia­to scam­po a Tolet­ti. La rea­zio­ne dei padro­ni di casa non tar­da ad arri­va­re e nove minu­ti più tar­di, sugli svi­lup­pi del­le temu­tis­si­me rimes­se late­ra­li riven­si, è il ritro­va­to Maia Kos e sigla­re la rete del 1–1. Al 28esimo ecco il van­tag­gio gial­lo­blù: (anco­ra) una rimes­sa late­ra­le e Scac­chi si invo­la in por­ta, bef­fan­do il por­tie­re con un tiro par­ti­to qua­si sul­la linea di fondo.

Il fina­le di pri­mo tem­po e l’inizio del­la ripre­sa, come pre­ve­di­bi­le, è inve­ce la for­ma­zio­ne di Buhler a ren­der­si mag­gior­men­te peri­co­lo­sa. Una rea­zio­ne che, però, vie­ne smor­za­ta da capi­tan Spa­di­ni al 52esimo e poi anco­ra al 74esimo con due con­clu­sio­ni tan­to diver­se ma ugual­men­te effi­ca­ci: un rim­pal­lo pri­ma e un goal di pre­ge­vo­le fat­tu­ra con un tiro da fuo­ri area poi, por­ta­no il risul­ta­to sul 4 a 1. Emo­zio­ni fini­te? Nean­che per sogno: all’81esimo (anco­ra, eh si) sugli svi­lup­pi di una rimes­sa late­ra­le, bom­ber Scac­chi si tro­va solo davan­ti al por­tie­re che lo fer­ma irre­go­lar­men­te. L’arbitro decre­ta la mas­si­ma puni­zio­ne che lo stes­so Scac­chi rea­liz­za. Il fina­le di par­ti­ta rega­la anco­ra una rete, que­sta vol­ta degli avver­sa­ri, con un poten­te col­po di testa nato da cal­cio d’angolo.

Fini­sce dun­que 5 a 2 per la squa­dra di Lip­p­mann che ven­di­ca, come det­to, la scon­fit­ta dell’andata.

Fc Riva – Lema: 5–2 (2–1)

Reti: 13′ Mar­co­li (0–1), 22′ Maia Kos (1–1), 28′ Scac­chi (2–1), 52′ e 74′ Spa­di­ni (4–1), 81′ Scac­chi (5–1), 89′ Fer­ret­ti (5–2)

For­ma­zio­ne: Tolet­ti, Vas­sal­li R., Faz­liu, Rai­no­ne, Castel­let­ti (Ber­na­schi­na), Padu­la N., Maia Kos (Pif­fa­ret­ti), Nes­si, Scac­chi, Spa­di­ni (Padu­la L.), Livi S. (Livi G.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: