3L: Il Melide ribalta la partita in inferiorità numerica e dà il via alla festa

MELIDE – Il Melide di mister Rifaldi centra quota 30 punti grazie alla settima vittoria stagionale, ottenuta ieri sera nello scontro contro il Breganzona in classifica valso il sorpasso ai danni dei gialloblù.

Sono tre punti preziosissimi, quelli ottenuti da Reale e compagni. Perché sanno di salvezza, di tranquillità e permettono di affrontare le restanti tre partite con la massima serenità e cominciare a programma un altro anno in Terza Lega.

Poteva festeggiare anche il Breganzona di Pereira, ma per Casarin e compagni non è (ancora) tempo di festa, anche se, manca davvero l’ultimo sforzo e la tranquillità regnerà sovrana anche in casa Breganzona.

I gialloblù sono usciti sconfitti al termine di una partita giocata con il coltello tra i denti ribattendo colpo su colpo alle avanzate giallo-nere. Alla rete del 20′ di Lukic ha risposto Dini 11′ più tardi. A 7′ dalla fine ecco la rete illusoria di Turcotti. I padroni di casa non ci stanno: 3′ dopo il solito Islamaj timbra ancora il cartellino e porta tutto in parità.

È al 92′ che arriva il gol che decide l’incontro: Reyes fredda Bettonzelli e firma il 3-2 definitivo che lancia la festa del Melide.

Da segnalare che la formazione di Rifaldi ha giocato in dieci dal 42′ per espulsione di Otero e il rigore fallito dal Breganzona nei minuti iniziali del match.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: