2L: Rapid-Castello pari con quattro espulsioni

È suc­ces­so di tut­to nel­la sfi­da tra Rapid Luga­no e Castel­lo, in palin­se­sto lo scor­so vener­dì sera. Le com­pa­gi­ni di Sha­la e Copel­li si sono affron­ta­te in un match che vede­va i momò alla ricer­ca dei tre pun­ti per fini­re al meglio la sta­gio­ne e i padro­ni di casa inten­zio­na­ti a fug­gi­re dal grup­po di bas­sa classifica.

Nè è sca­tu­ri­to un incon­tro di calci(o)…: sot­to il pro­fi­lo del gio­co, il Castel­lo è pas­sa­to in van­tag­gio al 23’ con Arna­bol­di. Gli ani­mi si sono acce­si attor­no alla mezz’ora di gio­co, quan­do il diret­to­re di gara ha dovu­to san­zio­na­re 4 gio­ca­to­ri (2 per par­te) tra il 25’ e il 31’. Pri­ma di anda­re alla pau­sa, il Rapid Luga­no ha tro­va­to la rete del pari su cal­cio di rigo­re con Fernandes.

Da lì, basta reti. All’ora esat­ta di gio­co pio­vo­no espul­sio­ni. R.Shala da una par­te e Piro­va­no dall’altro ven­go­no allon­ta­na­ti dal cam­po, poi altri due ammo­ni­men­ti (uno per par­te). Anche il fina­le è sta­to incan­de­scen­te con altri due car­tel­li­ni ros­si. Que­sta vol­ta è toc­ca­to a Bot­ti­ni e Arna­bol­di abban­do­na­re anzi­tem­po il campo.

Rapid Luga­no e Castel­lo riman­go­no così a tre pun­ti di distan­za con le ‘capret­te’ a 29 pun­ti e i bian­co­blù a 26 rispet­ti­va­men­te in nona e deci­ma posizione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: