2LI: Ascona in apnea, ora si fa dura…

Se c’e­ra una par­ti­ta asso­lu­ta­men­te da vin­ce­re, per l’A­sco­na di Mau­ri­zio Ganz, era quel­la di ieri pome­rig­gio in casa con­tro l’Alt­dorf, già mat­ta­to­re del Novaz­za­no la scor­sa settimana.

Al Comu­na­le di Asco­na i padro­ni di casa ci han­no pro­va­to in tut­ti i modi, ma alla fine ha vin­to l’e­qui­li­brio. 1–1 e ospi­ti contenti.

Per­ché la trup­pa di Ganz rima­ne in zona ros­sa a ‑3 dai gial­lo­ne­ri a 90′ dal­la fine. E il pros­si­mo tur­no vede l’Alt­dorf sfi­da­re il Brun­nen, entram­bi a tre lun­ghez­ze di van­tag­gio dal­l’A­sco­na. Det­to meglio? Baste­reb­be un pareg­gio per far retro­ce­de­re i tici­ne­si che dal­la loro han­no l’ob­bli­go asso­lu­to di vin­ce­re, anche per­ché sono avan­ti nel­la clas­si­fi­ca fair-play.…

*Pho­to by Lulla

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: