3L: Che spettacolo al Meriggio, dieci reti tra Cademario e Lusiadas

CADEMARIO – Gli ulti­mi 90′ del­la sta­gio­ne di Ter­za Lega, per Cade­ma­rio e Lusia­das, era­no pres­so­ché insi­gni­fi­can­ti. Con entram­be già appa­ga­te dal resto del­la sta­gio­ne, le for­ma­zio­ni di Zanot­ti e Mar­tins han­no pen­sa­to pre­va­len­te­men­te a dare spet­ta­co­lo in cam­po, sen­za bada­re trop­po all’at­ten­zio­ne difensiva.

Ne è nato un incon­tro rocam­bo­le­sco con die­ci reti in tota­le, ma sono sta­ti gli ospi­ti a impor­si per 4–6.

I ros­so­ver­di con­du­ce­va­no già al ter­mi­ne del­la pri­ma fra­zio­ne di gio­co per 1–3 gra­zie alla tri­plet­ta di un inar­re­sta­bi­le Samue­le Sou­sa, men­tre per i padro­ni di casa è sta­to Casa­no­va a tim­bra­re l’u­ni­ca rete.

Con la ripre­sa, il Lusia­das ha allun­ga­to anco­ra con Morais al 46′, Maspo­li ha riac­cor­cia­to le distan­ze per il momen­ta­neo 2–4.

Al 67′ è sta­to il difen­so­re Hali­ti a buca­re Fran­scel­la per la quin­ta vol­ta. Furio­sa la rea­zio­ne dei neo-cam­pio­ni che han­no tro­va­to la via del gol in altre due occa­sio­ni con Casciot­ta (rigo­re) e Machado.

Gli ospi­ti han­no chiu­so defi­ni­ti­va­men­te i gio­chi a tem­po sca­du­to gra­zie a un cal­cio di rigo­re tra­sfor­ma­to da Sou­sa, auto­re di uno splen­di­do poker.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: