3L: Monteceneri secondo, ma il destino è nelle mani dell’Ascona

Sor­pren­den­te col­po di cena nel Grup­po 1 di Ter­za Lega: a 90′ dal ter­mi­ne del cam­pio­na­to la secon­da in clas­si­fi­ca era il Ran­ca­te di Ame­deo Ste­fa­ni, ma i nero­ver­di sono cadu­ti per 4–3 nel der­by con­tro il Col­dre­rio e han­no così con­se­gna­to il secon­do posto al Mon­te­ce­ne­ri di Roger Rapp, auto­re di un giro­ne di ritor­no da battimani.

I bian­co­ver­di – dal­la loro – han­no sfi­da­to il Taver­ne 2. Sono infat­ti i padro­ni di casa ad aver approc­cia­to meglio la par­ti­ta nei pri­mi 45′, tro­van­do il van­tag­gio, ma venen­do  ripre­si da Agatic.

Ini­zio di ripre­sa bril­lan­te per il Mon­te­ce­ne­ri che nel giro di 10′ con­du­co­no per 1–4 con le reti di Dra­gu­lo­vic (2) e Naroyan.

Il Taver­ne 2 accor­cia di altre due reti fino al defi­ni­ti­vo 3–4. Il Mon­te­ce­ne­ri sca­val­ca il Ran­ca­te e si appro­pria del­la secon­da posi­zio­ne. Pro­mo­zio­ne? Chi lo sa… il desti­no dei bian­co­ver­di è in mano del­l’A­sco­na, obbli­ga­to a vin­ce­re e spe­ra­re in un risul­ta­to diver­so dal pareg­gio nel­la sfi­da tra le due contendenti…

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: