4L: Impresa Insubrica, scalata da Terza Lega

BIOGGIO – Chi avrebbe puntato qualche franco sulla promozione in Terza Lega dell’Insubrica nel mese di gennaio sarebbe stato preso per un pazzo. Perché alla pausa invernale, i bianco-rosso-verdi dovevano fare i conti con Bioggio, Lema, Riva, Ceresio e Ligornetto. Insomma, non proprio una passeggiata…

Con il passare delle giornate, però, gli uomini di Palombella inanellano vittorie su vittorie, anche e soprattutto negli scontri diretti. E cominciano a crederci.

A suon di tre punti, Arrivabene e compagni hanno accorciato il divario con tutte e, pazientemente, le hanno scalzate ad una a una. La giornata di ieri, però, aveva un’importanza vitale per i momò.

Gli insubrici si contendevano la promozione (e il secondo posto alle spalle del Riva) con il Bioggio, giunto alla sfida in vantaggio e forte del fattore casalingo. Ma gli ospiti hanno saputo ribaltare a loro favore qualsiasi tipo di pressione.

Già al quarto minuto di gioco Tolone ha realizzato la rete dello 0-1. Ma per essere tranquillo l’Insubrica aveva bisogno di allungare le distanze, perché la formazione di casa ha provato ad alzare il ritmo e un pareggio non sarebbe bastato. Ecco che allora sale in cattedra Castelli al 55′ e firma quello che sarà il definitivo 0-2 sinonimo di Terza Lega.

Romano e compagni salgono quindi a 41 punti a pari punti con il Bioggio, ma con una media fairplay migliore e quindi….via ai festeggiamenti per un’impresa che rimarrà impressa nelle pagine di storia del sodalizio di Novazzano-Seseglio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: