Massimo Immersi nuovo responsabile Team Ticino

È Massimo Immersi il nuovo responsabile tecnico del Team Ticino. L’ex allenatore della U15, quindi, prenderà il posto lasciato vacante da Vincent Cavin.

Ecco il comunicato per esteso:

Si è tenuta regolarmente sabato pomeriggio, come da convocazione, la seduta del Comitato cantonale del Team Ticino. Alla stessa non hanno partecipato i delegati di Chiasso e Lugano. Sentito il parere dei nostri giuristi, il Comitato ha deciso di evadere le trattande all’ordine del giorno avendone la facoltà, così da assicurare il regolare avvio dell’organizzazione necessaria per la ripresa della preparazione in vista dei campionati giovanili nazionali, la cui responsabilità è dello stesso Team Ticino (in conformità al mandato ufficiale ricevuto dalla Federazione svizzera di calcio).
Il Team Ticino continuerà dunque a garantire, come negli ultimi 10 anni, la formazione dei giovani ticinesi nel calcio d’élite, in ossequio alle direttive nazionali che prevedono soprattutto il rispetto dei giovani. Nella formazione si deve avere un’attenzione particolare, oltre all’aspetto calcistico, al piacere del gioco, alla crescita scolastica e ai valori etici. Preoccupati  a questo punto anche del  legame con la scuola, che in questi anni ha potuto contare su un’eccellente collaborazione del Dipartimento interessato, il Comitato del Team Ticino ha deciso di chiedere un incontro con l’On. Manuele Bertoli per un indispensabile scambio di informazioni.

A conclusione dei lavori, contraddistinti da un clima sereno e costruttivo, il Comitato cantonale del Team Ticino ha nominato, dopo le audizioni della mattinata, il sostituto del partente Vincent Cavin. Si tratta di Massimo Immersi, 39 anni, di Locarno. Una scelta che garantisce qualità nella continuità, in un momento delicato. Il signor Immersi è persona nota, preparata e molto apprezzata nell’ambiente calcistico cantonale; potrà occuparsi da subito della perfetta organizzazione al fine di garantire il regolare svolgimento dei diversi campionati giovanili.
Il Team Ticino, malgrado le problematiche  del momento che all’esterno non sempre vengono capite, confida ancora in una bonale e intelligente soluzione della vertenza in atto, a vantaggio dei giovani ticinesi che amano il calcio, che giocano volentieri e che vorrebbero continuare a farlo nel modo migliore.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: