Lugano, sguardo al futuro: chi è Lucio Soldini, il futuro guardiano bianconero

Nel­l’ul­ti­ma sta­gio­ne di Super Lea­gue, il Luga­no del pre­si­den­te Ange­lo Ren­zet­ti ha avu­to più di una dif­fi­col­tà con la gestio­ne dei por­tie­ri. Da Costa a Kias­sum­bua han­no delu­so le atte­se e han­no indot­to il club bian­co­ne­ro a muo­ver­si anti­ci­pa­ta­men­te sul mer­ca­to assi­cu­ran­do­si le pre­sta­zio­ni del gio­va­ne Bau­mann, poten­zia­le tito­la­re per l’im­mi­nen­te sta­gio­ne, dal Wil.

Tro­va­to il por­tie­re per la sta­gio­ne 2018–2019, il club ha comin­cia­to a pen­sa­re al futu­ro. E per far­lo ha mes­so a segno un col­po, in pro­spet­ti­va, dav­ve­ro inte­res­san­te. Stia­mo par­lan­do di Lucio Sol­di­ni, gio­va­nis­si­mo por­tie­re clas­se 2001, già noto ai più per esser­si ben distin­to nel­l’av­ven­tu­ra con il Team Tici­no, cul­mi­na­ta con 11 pre­sen­ze uffi­cia­li nel­le nazio­na­li gio­va­ni­li del­la Sviz­ze­ra tra U15 e U16 e…l’Europeo U17 in Inghil­ter­ra duran­te il qua­le ha regi­stra­to due clean-sheet in tre partite.

Nel­la scor­sa sta­gio­ne ha dife­sa la por­ta del Team Tici­no U18 in 17 occa­sio­ni. Con la sele­zio­ne tici­ne­se ha anche par­te­ci­pa­to al Tor­neo di Bel­lin­zo­na nel perio­do di Pasqua, dove ha ben figurato.

Nato il 5 apri­le 2001, Sol­di­ni ha anco­ra tut­ta una car­rie­ra davan­ti a sé per con­ti­nua­re a sogna­re e cre­sce­re. Ma è anche vero che, il Luga­no ha volu­to guar­da­re al futu­ro sot­to­po­nen­do­gli un con­trat­to fino al 2021.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: