Un Mendrisio luci e ombre batte il Gambarogno

Caratterizzata dalla pioggia incessante, la terza amichevole del Mendrisio si è conclusa con una vittoria risicata, ottenuta grazie ad una rete a metà del primo tempo dell’attaccante italiano in prova, Andrea Migliavacca.

E’ stato questo uno dei pochi acuti di una gara che pur piacevole non ha riservato particolari emozioni. Il Gambarogno di Tazio Peschera non si è mai reso realmente pericoloso nel corso del primo tempo, ma nella ripresa ha bussato dalle parti del portiere Di Lauro che in un paio di circostanze si è rivelato determinante e nel finale è stato bravo anche il giovane Ferrario nel volare in mischia sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra permettendo così alla squadra del Crus di chiudere con un successo il terzo test.

Oltre alla rete, propiziata da una bella verticalizzazione di Moscatiello, il Mendrisio ha sfiorato il secondo gol nel corso della ripresa impegnando severamente il portiere Minotti con una conclusione dal limite di Tirelli e con un colpo di testa di Minelli.

Mendrisio bene organizzato e ancora alla ricerche delle soluzioni migliori là davanti dove ha fatto molto bene nel corso del primo tempo Numa Felici – spina nel fianco della difesa ospite – così come sono piaciuti i movimenti da prima punta del nuovo arrivato Fotapimo, attaccante classe ’89 in prova che lo scorso anno ha vestito la maglia del Monteceneri in terza lega.

Bene anche il Gambarogno che Peschera sta plasmando in queste prime giornate di lavoro. Idee se ne sono viste molte anche se nella ripresa i numerosi avvicendamenti e gli spostamenti di ruolo hanno inciso tanto quanto i primi carichi di lavoro.

Date le condizioni atmosferiche ed il graduale peggioramento dello stato del terreno, la partita è stata giocata con serietà, responsabilità e sarà sicuramente oggetto degli approfondimenti di entrambi gli allenatori.

Segue gallery completa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: