Castello e Rancate in attesa del primo esame di venerdì

Vener­dì sera sarà pos­si­bi­le sco­pri­re le pri­me idee di Castel­lo e Ran­ca­te. Ste­fa­ni e Di Vin­cen­zi — com­pa­gni di pre­ce­den­ti espe­rien­ze — si ritro­ve­ran­no sul­le pan­chi­ne oppo­ste del Comu­na­le di Ran­ca­te dove alle 20.00 si gio­che­rà il pri­mo test del­la nuo­va stagione.

Se a Ran­ca­te è sem­bra­ta chia­ra l’in­ten­zio­ne del­la socie­tà di pun­ta­re in alto — leg­ga­si ad esem­pio gli ingag­gi di Mani­co­ne e Regaz­zo­ni — dal­l’al­tra si è pro­pen­si ad aspet­ta­re l’av­vi­ci­nar­si del­le osti­li­tà pri­ma di ragio­na­re in ter­mi­ni di obiettivi.

L’im­pres­sio­ne, dopo i pri­mi alle­na­men­ti, è quel­la che il Castel­lo deb­ba anda­re alla ricer­ca di una pri­ma pun­ta per com­ple­ta­re il pro­prio repar­to offen­si­vo. Sen­sa­zio­ne raf­for­za­ta da alcu­ne indi­scre­zio­ni che por­te­reb­be­ro nel­la dire­zio­ne idea­le per chiu­de­re il cerchio.

Per ora, la con­sue­ta e mode­ra­ta fidu­cia di Mister Ste­fa­ni sem­bra sino­ni­mo di una stra­da che sia final­men­te quel­la buo­na: ” È pre­sto per par­la­re di obiet­ti­vi e di valo­re di una squa­dra non anco­ra defi­ni­ti­va. Ho visto gran­de atten­zio­ne da par­te di tut­ti. Gran­de voglia di ini­zia­re. Mi ha col­pi­to la qua­li­tà del lavo­ro che c’è die­tro le quin­te. La socie­tà è orga­niz­za­ta come poche altre real­tà nel­la cura di tut­ti quei det­ta­gli che diven­ta­no più impor­tan­ti per com­ple­ta­re il lavo­ro del cam­po. Sia­mo tut­ti fidu­cio­si e ovvia­men­te con­vin­ti di quel­lo che stia­mo facendo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: