Da subito un buon Gambarogno. Peschera: “Contento dei miei”

Ha fat­to una gran bel­la figu­ra il Gam­ba­ro­gno di Tazio Pesche­ra, sce­so sul ter­re­no del Comu­na­le di Men­dri­sio dopo quat­tro sedu­te di allenamento.

La squa­dra si è mos­sa bene e il bla­so­ne del­l’av­ver­sa­rio ha per­mes­so di valu­ta­re posi­ti­va­men­te quei con­cet­ti che il nuo­vo alle­na­to­re ha cer­ca­to di tra­smet­te­re non solo teoricamente.

” In effet­ti — ci rac­con­ta pro­prio Pesche­ra al ter­mi­ne del­la par­ti­ta apprez­zan­do i nostri com­pli­men­ti — sono mol­to con­ten­to. Chia­ro che abbia­mo gio­ca­to par­ti­co­lar­men­te chiu­si, ma mi inte­res­sa­va­no la fase di non pos­ses­so e le transizioni”.

Al net­to del­l’u­ni­ca cir­co­stan­za nel­la qua­le il Men­dri­sio ha tro­va­to la via del goal, è sem­bra­to che la squa­dra fos­se ben con­sa­pe­vo­le del­le con­se­gne da rispet­ta­re e tut­to som­ma­to anche la fase offen­si­va ha per­mes­so di valu­ta­re dei sen­si­bi­li buo­ni risultati.

” I ragaz­zi — con­clu­de l’ex alle­na­to­re del Vedeg­gio — vor­reb­be­ro rive­de­re l’e­pi­so­dio deci­si­vo. Dif­fi­ci­le dal mio pun­to di osser­va­zio­ne valu­ta­re la posi­zio­ne del­l’au­to­re del gol nel momen­to in cui è par­ti­to il lan­cio di Mosca­tiel­lo. Direi che il respon­so del­le imma­gi­ni non cam­bie­reb­be di una vir­go­la la mia sod­di­sfa­zio­ne per que­sta pri­ma usci­ta. Squa­dra nuo­va, alle­na­to­re nuo­vo, pochi gior­ni di lavo­ro: rice­ve­re atten­zio­ne è for­se più sem­pli­ce, ma poi devi esse­re bra­vo ad appli­ca­re la teo­ria e quan­to appre­so in fase di situa­zio­ne. La squa­dra è sta­ta mol­to brava”.

Il Gam­ba­ro­gno tor­ne­rà in cam­po fra qual­che gior­no per affron­ta­re il Bel­lin­zo­na di Lui­gi Tirapelle.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: