Il Losanna passeggia: terza sconfitta per il Chiasso

Ter­za gior­na­ta e ter­za scon­fit­ta per il Chias­so di Ales­san­dro Man­giar­rat­ti. La trup­pa ros­so­blù è sta­ta scon­fit­ta net­ta­men­te alla Pon­tai­se di fron­te a qua­si 2’000 spettatori.

Che per i tici­ne­si fos­se una gior­na­ta no lo si è capi­to al 6′, quan­do Geiss­mann ha tra­fit­to Mos­si da pochi pas­si, sfrut­tan­do appie­no uno sva­rio­ne difen­si­vo ospite.

A fir­ma­re il 2–0 ci ha pen­sa­to il tici­ne­se Simo­ne Rapp, lascia­to trop­po solo nel cuo­re del­l’a­rea di rigore.

Evi­ta­bi­le anche la rete del 3–0 di Loo­sli: il nume­ro 24 losan­ne­se ha sal­ta­to libe­ra­men­te in area di rigo­re sugli svi­lup­pi di un cal­cio di puni­zio­ne late­ra­le sul­la destra.

A tra­fig­ge­re sul pro­prio palo Mos­si per il momen­ta­neo 4–0 è sta­to Gétaz, men­tre al 79′ Simo­ne Rapp rin­gra­zia anco­ra la dife­sa ros­so­blù per aver­lo lascia­re col­pi­re di testa in soli­ta­ria per il pokerissimo.

Il Chias­so ha tro­va­to la rete del­la ban­die­ra con l’at­tac­can­te Milin­cea­nu. I ragaz­zi di Man­giar­rat­ti resta­no così sul fon­do del­la clas­si­ca a quo­ta zero punti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: