Mendrisio, Croci-Torti: “Peccato per la sconfitta, ma sappiamo dove lavorare”

È sta­to sfor­tu­na­to il debut­to sul­la pan­chi­na del Men­dri­sio per Mat­tia Cro­ci Tor­ti. L’al­le­na­to­re “in pre­sti­to” dal Luga­no e la sua squa­dra sono sci­vo­la­ti in casa con­tro il Baden per 0–1.

Alla fine del­l’in­con­tro, il cari­sma­ti­co alle­na­to­re del Men­dri­sio ha par­la­to al cana­le uffi­cia­le del club ammet­ten­do che “la pri­ma par­ti­ta non è mai faci­le”.

“Noi sia­mo entra­ti in cam­po trop­po timo­ro­si e abbia­mo lascia­to loro trop­po cam­po. Ci sta che abbia­mo sof­fer­to per­ché il Baden è una squa­dra tosta”.

“Poi nel secon­do tem­po, a mio avvi­so, abbia­mo fat­to un’ot­ti­ma par­ti­ta: ci sia­mo crea­ti le nostre occa­sio­ni. Sia­mo solo all’i­ni­zio del nostro lavo­ro e anche se è un po’ un pec­ca­to per­ché un pareg­gio ci sta­va, ora sap­pia­mo dove pos­sia­mo e dob­bia­mo lavo­ra­re e miglio­ra­re”.

Mat­tia Cro­ci-Tor­ti ha par­la­to anche del DNA del­la sua squa­dra. “È un grup­po che ha la men­ta­li­tà di com­bat­te­re e lot­ta­re. Pro­prio per quel­lo dob­bia­mo fare di più a livel­lo di gio­co e qua­li­tà”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: