Pain-Iaconis e la dura legge dell’ex. Cuore diviso tra Novazzano e Paradiso…

Dire Iaco­nis è come dire Pain. Non sono la stes­sa per­so­na, ovvio, ma in cam­po e fuo­ri sono lega­ti per la pelle.

Que­stio­ne di ami­ci­zia e di ambi­zio­ni, que­stio­ne di voglia di vin­ce­re. Dopo aver let­te­ra­ria­men­te tra­sci­na­to il Novaz­za­no in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le due sta­gio­ni fa, l’accoppiata feno­me­na­le si è spo­sta­ta più a nord, desti­na­zio­ne Paradiso.

Poco cen­tra la can­zo­ne di Gian­lu­ca Gri­gna­ni. Pain e Iaco­nis han­no scel­to di segna­re a raf­fi­ca a Pian Scai­ro­lo, per la squa­dra alle­na­ta da Andrea Lan­za che, anche gra­zie alle pre­sta­zio­ni dei due, ha cen­tra­to con meri­to la pro­mo­zio­ne in 2LI.

Oggi, Iaco­nis e Pain sfi­de­ran­no il recen­te pas­sa­to, anco­ra segna­to nei cuo­ri dei due che ora è colo­ra­to di bian­co ver­de. E se si con­fer­mas­se la leg­ge dell’ex…ecco che il tan­dem offen­si­vo si pre­pa­ra a esul­ta­re, que­sta vol­ta, for­se, in silen­zio. Per­ché cer­te emo­zio­ni sono dif­fi­ci­li da cancellare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: