Arbedo, obiettivo sfatare il tabù Castello: i precedenti del match inaugurale

Espe­ri­men­ti fini­ti. Da oggi si tor­na a fare sul serio. Dopo mesi di pre­pa­ra­zio­ne atle­ti­ca, bot­ti di cal­cio­mer­ca­to e avvi­cen­da­men­ti in pan­chi­na, da que­sta sera ripar­te la Secon­da Lega che dopo aver salu­ta­to il Para­di­so acco­glie Cade­ma­rio e Ria­re­na (dal­la Ter­za Lega) e Asco­na (dal­la Secon­da Interregionale).

Lo start è fis­sa­to per que­sta sera a Sta­bio, nuo­va “sede” del nuo­vo Castel­lo tar­ga­to Ame­deo Ste­fa­ni. Il club del pre­si­den­te Bru­ma­na rice­ve­rà la visi­ta dell’Arbedo, redu­ce da una sta­gio­ne chiu­sa da secon­do del­la clas­se alle spal­le del Paradiso.

Obiet­ti­vi e ambi­zio­ni rin­no­va­te tra i bel­lin­zo­ne­si che per miglio­rar­si ulte­rior­men­te han­no accol­to in bian­co­ros­so un vol­to noto del cal­cio sviz­ze­ro: Manuel Rive­ra, sto­ri­co capi­ta­no del Bellinzona.

Obiet­ti­vo tre pun­ti: da una par­te e dall’altra. Il match inau­gu­ra­le del­la sta­gio­ne 2018–2019 si pre­an­nun­cia più com­bat­tu­to che mai. Andia­mo a sco­pri­re che cosa ci han­no inse­gna­to i match del­le pre­ce­den­ti sta­gio­ni tra Castel­lo e Arbedo.

Duran­te la scor­sa sta­gio­ne, l’Arbedo non è mai riu­sci­to a vin­ce­re al cospet­to del­le ‘capret­te’ gui­da­te da Omar Copel­li. Nel­la sfi­da d’andata furo­no pro­prio Baro­ne e com­pa­gni a impor­si per 1–2 in rimon­ta gra­zie a un’autorete bel­lin­zo­ne­se e il sigil­lo di Felici.

Nel­la sfi­da di ritor­no, Castel­lo e Arbe­do si lascia­ro­no sul 2–2. Per i bian­co­ros­si anda­ro­no a segno Simu­nac e Gjo­ka, men­tre per i momò tim­bra­ro­no Mani­co­ne e D’Aloia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: