L’Arbedo ricomincia da tre. Castello al tappeto

STABIO – È buo­na la pri­ma per l’Arbedo del neo tec­ni­co Manuel Rive­ra in casa del Castel­lo di Ame­deo Ste­fa­ni, alla pri­ma uffi­cia­le sul­la pan­chi­na del­le ‘capret­te’.

Dopo un pri­mo tem­po in cui sono sta­ti i padro­ni di casa a impor­re il gio­co, i bel­lin­zo­ne­si han­no sfo­de­ra­to la rea­zio­ne nei secon­di 45’. Com­pli­ci due erro­ri di Nose­da, l’Arbedo ha tro­va­to dap­pri­ma il van­tag­gio con Ziv­ko. L’at­tac­can­te ex Locar­no ha potu­to esul­ta­re gra­zie a una con­clu­sio­ne cen­tra­le, leg­ger­men­te devia­ta, che è sci­vo­la­ta dai guan­to­ni di Nose­da. Gli ospi­ti han­no suc­ces­si­va­men­te rad­dop­pia­to con il neo acqui­sto (sot­trat­to a fir­ma fat­ta con il Minu­sio) Gal­lo, abi­le a sfrut­ta­re un sug­ge­ri­men­to al cen­tro dopo un rin­vio mal­de­stro del­l’e­stre­mo difen­so­re locale.

Le due reti han­no dato corag­gio alla com­pa­gi­ne bian­co­ros­sa, in rete con Simu­nac per il 3–0 defi­ni­ti­vo. Tar­di­va la rispo­sta di Zani­ni e com­pa­gni. I padro­ni di casa han­no sfio­ra­to il gol del­la ban­die­ra con Rena­to Santillo.

Sul fina­le di gara, l’Arbedo ha avu­to l’occasione di cala­re il poker con Ziv­ko, il qua­le a tu per tu con Nose­da ha spa­ra­to alto sopra la traversa.

Curio­si­tà: alla par­ti­ta han­no assi­sti­to parec­chi alle­na­to­ri del cam­pio­na­to di Secon­da Lega e non. Tra i più noti pre­sen­ti anche Pichier­ri e Rober­to Gat­ti, pro­ba­bil­men­te in fase di stu­dio sui pros­si­mi avversari.

One thought on “L’Arbedo ricomincia da tre. Castello al tappeto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: