Weekend dal doppio volto per il Team Ticino

Da Team Ticino

Il fine set­ti­ma­na appe­na con­clu­so ha visto le com­pa­gi­ni del Team Tici­no in cam­po con­tro i pari età del Basi­lea. Impe­gni quin­di dif­fi­ci­li, ma in cui han­no dimo­stra­to l’ot­ti­mo livel­lo del nostro cal­cio. Ma andia­mo con ordine.

La Under 15 Aca­de­my, com­pli­ce anche l’im­pe­gno infra­set­ti­ma­na­le al Tor­neo Memo­rial Sci­rea, non ha gio­ca­to la sua miglior par­ti­ta. A sbloc­ca­re subi­to la con­te­sa ci ha pen­sa­to Liam Chip­per­field, figlio del cele­bre Scott. I tici­ne­si han­no avu­to il meri­to di pareg­gia­re subi­to, ma da lì in poi è emer­sa la mag­gior fre­schez­za dei rena­ni (4–2 il risul­ta­to finale).

È sta­ta scon­fit­ta pure la Under 15, che con­tro il Team GC Limmattal/Stadt ha inter­pre­ta­to al meglio la gara, sal­vo per­de­re con il mini­mo scar­to. I nostri ragaz­zi pos­so­no pure recri­mi­na­re per qual­che deci­sio­ne arbi­tra­le non chiara.

Pre­sti­gio­so pareg­gio, inve­ce, per la Under 16, che ha fer­ma­to il Basi­lea. Dopo esse­re pas­sa­ti in svan­tag­gio nel­la pri­ma fra­zio­ne i ros­so­blu han­no alza­to il rit­mo e all’o­ra di gio­co han­no tro­va­to il pun­to del meri­ta­to pareg­gio con Bollati.

Stes­so risul­ta­to pure per la Under 18, ma con il ram­ma­ri­co di esser­si fat­ti rag­giun­ti allo sca­de­re. I tici­ne­si ave­va­no mes­so la testa avan­ti con Cepi­lov e nel­l’ar­co dei novan­ta minu­ti han­no gio­ca­to un’ot­ti­ma partita.

Quat­tro par­ti­te e due soli pun­ti raci­mo­la­ti, ma la con­vin­zio­ne di poter­se­la gio­ca­re con tut­ti, anche con il miglior set­to­re gio­va­ni­le del­la Sviz­ze­ra. Insom­ma, la stra­da è quel­la giusta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: