3L: Il Riva tiene un tempo, derby al Rancate

A volte, saperci mettere il cuore non è sufficiente. Lo sa bene il Riva di Stefano Lippmann che, falcidiato da assenze/infortuni, è stato costretto ieri a cedere il passo al Rancate di Di Vincenzi, altrettanto decimato.

I padroni di casa non hanno però affrontato la partita in modo diverso rispetto alle loro abitudini. E almeno fino al 45′ il risultato strizzava l’occhio ai gladiatori del lago, in vantaggio per 1-0 grazie all’inzuccata di Kos sugli sviluppi di una punizione precisa di Bosnjak.

Al rientro dalla pausa è stato il Rancate ad avere in mano il pallino del gioco. A furia di insidiare costantemente la metà campo locale, gli uomini di Di Vincenzi hanno trovato il gol del pari con Donà, abile a liberarsi della marcatura sulla destra e infilare Festa per il momentaneo 1-1.

È stato un calcio di rigore a consegnare la posta piena al Rancate. Dal dischetto si è presentato Ferrari che non ha sbagliato il tiro e ha firmato il 1-2 definitivo.

Si tratta della prima vittoria in campionato del Rancate, salito a quota tre punti. Il Riva di Livi e compagni rimane fermo a quattro punti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: