Il Locarno sfiora l’harakiri, ma alla fine elimina il Riva dalla Coppa

Nel­la sfi­da di Cop­pa Tici­no tra Locar­no e Riva è suc­ces­so dav­ve­ro di tut­to, ma alla fine a sor­ri­de­re sono sta­ti i padro­ni di casa, impo­sti­si 3–2 allo sca­de­re. Sot­to gli occhi dei 225 spet­ta­to­ri accor­si al Lido, le Bian­che casac­che si sono viste recu­pe­ra­re due reti di van­tag­gio, dan­do per mor­ti trop­po pre­sto i momò, bra­vi a rimet­ter­si in car­reg­gia­ta dopo un’o­ra di gioco.

L’e­qui­li­brio ha regna­to fino al 30′ del pri­mo tem­po, con le due squa­dre che non han­no impen­sie­ri­to più di quel tan­to le dife­se avver­sa­rie. A sbloc­ca­re il par­zia­le è sta­to Jovic, che ben imbec­ca­to da un com­pa­gno (com­pli­ce una dife­sa gial­lo­blù un po’ distrat­ta) ha supe­ra­to Mar­ra­ro­sa in usci­ta. Sot­to di una rete, i ragaz­zi di Lip­p­mann si sono affi­da­ti trop­po spes­so al lan­cio lun­go, age­vo­lan­do la dife­sa loca­le. Al 42′ Ejjaad ha rad­dop­pia­to, di nuo­vo a tu per tu con il nume­ro 1 rivense.

Gli inne­sti di G. Livi e Alle­vi han­no rivi­ta­liz­za­to il Riva nel­la ripre­sa, che ha accor­cia­to con il soli­to S. Livi, bra­vo ad accen­trar­si e a fred­da­re Schö­n­wet­ter al 62′. La for­ma­zio­ne di Fri­go­mo­sca è tor­na­ta a far­si peri­co­lo­sa al 73′, cen­tran­do il mon­tan­te alla destra di Mar­ra­ro­sa. Il match si è infiam­ma­to negli ulti­mi 10′: G. Livi ha tro­va­to il 2–2 dopo esser­si gira­to lesta­men­te in area, ma la pos­si­bi­li­tà di gio­car­si la qua­li­fi­ca­zio­ne oltre il 90esimo è sta­ta una mera illu­sio­ne, poi­ché Zic­car­di nei recu­pe­ri ha sigla­to il defi­ni­ti­vo 3–2 sugli svi­lup­pi di un cal­cio di puni­zio­ne. Anche in que­sta cir­co­stan­za i sot­to­ce­ne­ri­ni ha paga­to a caro prez­zo un erro­re difen­si­vo (la bar­rie­ra si è aper­ta per­met­ten­do al pal­lo­ne di rag­giun­ge­re i pie­di del cen­tro­cam­pi­sta). Il locar­no acce­de così al pros­si­mo tur­no di Coppa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: