3L: Porta inviolata e successo prezioso. Riva, è Pura gioia!

Da Fcriva.com

Quel­la che fino a saba­to pome­rig­gio sem­bra­va esse­re una vera e pro­pria male­di­zio­ne per l’FC Riva si è tra­sfor­ma­ta in arma pro­pria. Dopo aver per­so tre par­ti­te con­se­cu­ti­ve nel­le bat­tu­te con­clu­si­ve del match, la for­ma­zio­ne alle­na­ta da Ste­fa­no Lip­p­mann è tor­na­ta alla vit­to­ria nell’importante scon­tro in casa del Pura tar­ga­to Fran­ce­sco Zaccariotto.

Anco­ra una vol­ta, mister Lip­p­mann ha dovu­to met­te­re mano alla dife­sa. Castel­let­ti è sta­to spo­sta­to sul­la cor­sia di sini­stra, men­tre il muro cen­tra­le è sta­to com­po­sto dal con­fer­ma­to Kos e dal gio­va­ne Rai­no­ne. Sul­la destra ha ope­ra­to il “soli­to” e infa­ti­ca­bi­le Man­te­gaz­zi. Nes­su­no stra­vol­gi­men­to a cen­tro­cam­po e nel repar­to offen­si­vo. In media­na sono sta­ti con­fer­ma­ti Bosn­jak, San­ti­ni e Nes­si, così come i fra­tel­li Livi e capi­tan Scac­chi nel tri­den­te d’attacco.

Il Riva – seb­be­ne la par­ti­ta non abbia offer­to gran­de rit­mo – ha ini­zia­to con il piglio giu­sto l’incontro, andan­do a inse­dia­re fre­quen­te­men­te la meta cam­po avver­sa­ria. Le discre­te tra­me di gio­co mes­se in atto dai gial­lo­blù, però, non por­ta­no gli esi­ti spe­ra­ti. Il leit­mo­tiv del­la par­ti­ta cam­bia a metà pri­mo tem­po, quan­do dopo esser­si pro­cu­ra­to un cal­cio di rigo­re Nes­si si è visto nega­re la gio­ia del gol dal palo interno.

Un Pura più corag­gio­so e un Riva più timo­ro­so rispet­to ai pri­mi minu­ti di gara han­no con­ti­nua­to la gara a bas­si rit­mi in atte­sa di un epi­so­dio che potes­se sbloc­ca­re il pun­teg­gio. E se il Riva non è anda­to sot­to nel pun­teg­gio alla pau­sa deve rin­gra­zia­re Ric­car­do Festa. Con due inter­ven­ti di pre­ge­vo­le fat­tu­ra (fan­ta­sti­co inter­ven­to su cal­cio di puni­zio­ne e otti­ma chiu­su­ra sull’attaccante lan­cia­to in rete), l’estremo difen­so­re gial­lo­blù ha tenu­to a gal­la i suoi.

Pura e Riva si pre­sen­ta­no in cam­po nel­la ripre­sa con l’intento di sfi­dar­si a viso aper­to. La for­ma­zio­ne di Lip­p­mann si è gra­dual­men­te impos­ses­sa­ta dal pal­li­no del gio­co ren­den­do­si anche peri­co­lo­sa con una serie di ver­ti­ca­liz­za­zio­ni. Al minu­to 82 si deci­de il match. Dopo aver man­ca­to l’appuntamento con il gol in alme­no due occa­sio­ni, il “Gal­lo” Livi si è fat­to per­do­na­re depo­si­tan­do in rete di sini­stro il pal­lo­ne val­so i tre punti.

Il Riva sale a quo­ta set­te pun­ti in clas­si­ca e apre la cri­si del­la for­ma­zio­ne gial­lo­ne­ra, anco­ra sen­za suc­ces­si in que­sta pri­ma par­te di campionato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: