3L: Show del Melide sotto il diluvio, sette reti al Taverne 2

A giu­di­ca­re dal­le abbon­dan­ti pre­ci­pi­ta­zio­ni che han­no col­pi­to il Tici­no negli ulti­mi due gior­ni pote­va sem­bra­re una par­ti­ta di pal­la­nuo­to, anzi­ché di cal­cio. E pure il risul­ta­to al ter­mi­ne dei 90′ tra Meli­de e Taver­ne 2 sem­bra confermarlo.

Le squa­dre di Guer­cha­di e di Mile­si sono tra le pochis­si­me a esse­re sce­se in cam­po in que­sta dome­ni­ca ava­ra di cal­cio gio­ca­to. Ma il match non è sta­to esen­te da emozioni.

Il Meli­de si è impo­sto con un sono­ro 7–4. Dopo aver chiu­so 4–0 (Lukic (2), Isla­maj, Sasi­va­ri) il pri­mo tem­po, i “cana­ri­ni” si sono por­ta­ti nuo­va­men­te avan­ti sem­pre con Isla­maj in avvio di ripresa.

Dejan Lukic ha fir­ma­to il 6–0 al 52′ e ha suo­na­to la sve­glia ai gial­lo­ne­ri che pro­va­no a rifar­si timi­da­men­te sot­to con le reti di Ruber­to e Got­tar­di nel giro di tre minuti.

Al 77′ c’è sta­to spa­zio anche per la tri­plet­ta per­so­na­le di Sher­bim Isla­maj che ha di fat­to ipo­te­ca­to la vit­to­ria fina­le. Il Taver­ne 2 ha rea­liz­za­to altre due reti nel fina­le con Fer­raz­zi­ni e Ari­star­co, ma la rea­zio­ne del­le aqui­le gial­lo­ne­re è sta­ta trop­po tardiva.

Il Meli­de, in atte­sa dei recu­pe­ri, sale al ter­zo posto a quo­ta 21 punti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: