SL: Il Lugano ci prende gusto, steso anche il Thun

Il Luga­no di Cele­sti­ni ci ha pre­so gusto. Dopo aver trion­fa­to a Cor­na­re­do con­tro il San Gal­lo, i bian­co­ne­ri han­no pre­mia­to i pochi fede­lis­si­mi che han­no sfi­da­to il dilu­vio con una bel­la vit­to­ria con­tro il Thun che pre­mia, inol­tre, anche la scel­ta di Ren­zet­ti nel cam­bia­re allenatore.

Che i luga­ne­si fos­se­ro in pal­la lo si è capi­to al 2′, quan­do Car­li­n­hos sfrut­ta al meglio un sug­ge­ri­men­to di Bot­ta­ni e fis­sa subi­to il pun­teg­gio sull’1–0. Mat­teo Toset­ti ha poi rea­liz­za­to il clas­si­co gol del­l’ex al 19′ e por­tan­do il tut­to in parità.

Il gol del defi­ni­ti­vo 2–1 è arri­va­to con Gerndt, abi­le a ribat­te­re in rete una serie di bat­ti e ribat­ti nel cuo­re del­l’a­rea dei ber­ne­si. La clas­si­fi­ca del Luga­no vede Pic­ci­noc­chi e com­pa­gni sali­re a quo­ta 16 pun­ti, uno in meno di San Gal­lo e Zurigo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: