Paradiso, Lanza: “Percorso ancora lungo. Caso Elia? Mai esistito”

Un viag­gio di sola anda­ta desti­na­zio­ne Para­di­so. Deve, vero­si­mil­men­te, pen­sar­la così l’al­le­na­to­re del Para­di­so Andrea Lan­za, al coman­do con pie­no meri­to nel Grup­po 4 di Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le. Da neo­pro­mos­sa. E scu­sa­te se è poco…

Dopo aver scon­fit­to nel­l’ul­ti­mo tur­no 3–1 il Wil­li­sau, Iaco­nis e com­pa­gni han­no la cer­tez­za mate­ma­ti­ca di chiu­de­re il giro­ne d’an­da­ta da pri­mi clas­si­fi­ca­ti. Un tito­lo di “cam­pio­ni d’in­ver­no” che non occu­pa, per il momen­to, più di tan­to i pen­sie­ri di mister Lan­za. “Ci aspet­ta­va­mo que­sto per­cor­so? Nel cal­cio ci sono tan­te varia­bi­li che è dif­fi­ci­le dir­lo. La squa­dra sta lavo­ran­do bene e con voglia di miglio­rar­si. Saba­to ci sarà una tra­sfer­ta impor­tan­te e impe­gna­ti­va (Sar­nen ndr) e stia­mo pen­san­do solo a quel­la adesso”.

Il Para­di­so ha stu­pi­to per ver­ve offen­si­va, ma anche per soli­di­tà difen­si­va. Un mix che ha ine­vi­ta­bil­men­te con­tri­bui­to alla pri­ma posi­zio­ne. “Una squa­dra – dice Lan­za – per fare bene deve ave­re equi­li­brio in tut­to. Ogni sin­go­lo ele­men­to appar­te­nen­te all’FC Para­di­so sta dan­do un gran­de con­tri­bu­to in que­sta sta­gio­ne, Gio­ca­to­ri, Diri­gen­za e staff tec­ni­co. E que­sto per­met­te a tut­ti di poter lavo­ra­re bene e dare il meglio di se. Ma il per­cor­so è anco­ra lun­go e non abbia­mo anco­ra rag­giun­to niente”.

Da qual­che set­ti­ma­na Ales­san­dro Elia non è più un gio­ca­to­re del Para­di­so. Una noti­zia che nel­l’am­bien­te del cal­cio regio­na­le ave­va fat­to stor­ce­re un po’ il naso a più di un appas­sio­na­to. Indi­scre­zio­ne di un rap­por­to non idil­lia­co con la socie­tà, pochi minu­ti, ecc. Que­ste era­no le voci che gira­va­no sul­la sepa­ra­zio­ne tra Elia e il Para­di­so. A smor­za­re i toni e met­te­re tut­to in chia­ro è lo stes­so alle­na­to­re dei “leo­ni” luganesi.

“Non è mai esi­sti­to un caso Elia. In accor­do con la socie­tà e lo staff tec­ni­co si è deci­so, insie­me al gio­ca­to­re, di non pro­se­gui­re que­sta avven­tu­ra. Ales­san­dro ha dato tan­to al Para­di­so, ha sem­pre avu­to un atteg­gia­men­to giu­sto e ha con­tri­bu­to in modo signi­fi­can­te alla pro­mo­zio­ne del­lo scor­so anno. Ma anche all’i­ni­zio di cam­pio­na­to in Secon­da Lega Interregionale”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: