Chiasso, Mangiarratti: “Sconfitta che ci sta. Noi ordinati per 50 minuti”

È un Ales­san­dro Man­giar­rat­ti tut­to som­ma­to sor­ri­den­te quel­lo che si con­ce­de alla stam­pa al ter­mi­ne degli Otta­vi di fina­le tra il suo Chias­so e il Lucer­na. Nono­stan­te la scon­fit­ta, Man­giar­rat­ti si com­pli­men­ta coi suoi per “50 minu­ti ordi­na­ti, poi sia­mo sta­ti mes­si sot­to pres­sio­ne da un avver­sa­rio tosto”.

La scon­fit­ta “ci sta, non è suc­ces­so nul­la di gra­ve”. Il tec­ni­co del Chias­so pen­sa poi all’Aa­rau. “Sarà un incon­tro impor­tan­te, anche se non deci­si­vo. Pec­ca­to che noi pos­sia­mo ripo­sa­re due gior­ni con­fron­to ai loro die­ci. Però non vuo­le esse­re un ali­bi: noi dob­bia­mo e fare­mo una par­ti­ta impor­tan­te per fare risultato”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: