Coppa Svizzera: Chiasso estromesso con onore. Lucerna ai quarti

Il Chias­so di Ales­san­dro Man­giar­rat­ti esce a testa alta dal­la Cop­pa Sviz­ze­ra. Nel con­fron­to casa­lin­go con­tro il più quo­ta­to Lucer­na, i ros­so­blù han­no mes­so in cam­po tut­to quel­lo che ave­va­no per fron­teg­gia­re un Lucer­na voglio­so di rag­giun­ge­re le altre di Super Lea­gue nei quar­ti di finale.

Il Chias­so ha dimo­stra­to di saper ven­de­re cara la pel­le e lo ha fat­to nel modo giu­sto, spe­cie nel­la pri­ma fra­zio­ne di gara, dove il Lucer­na non è sta­to schiac­cia­to ma ha fati­ca­to più del pre­vi­sto nell’insidiare la por­ta dife­sa da Mossi.

Curva Chiasso

Com­pli­ce un calo del Chias­so e un Lucer­na con mag­gior piglio, i lucer­ne­si han­no aper­to e chiu­so l’incontro al 60’ e al 67’ con le reti di Kne­ze­vic e Juric.

Alessandro Mangiarratti

Capi­to che dif­fi­cil­men­te pote­va ribal­ta­re il risul­ta­to, il Chias­so ha dife­so con ono­re fino al tri­pli­ce fischio fina­le sen­za alcu­ne pedi­ne impor­tan­ti, fat­te usci­re intel­li­gen­te­men­te dal cam­po da mister Man­giar­rat­ti in vista del deli­ca­to match con­tro l’Aarau, in pro­gram­ma dome­ni­ca pome­rig­gio al Riva IV.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: