Coppa Svizzera: Lugano col fiatone ai quarti di finale

La cura Cele­sti­ni fun­zio­na. Dopo aver cen­tra­to due suc­ces­si con­se­cu­ti­vi in Super Lea­gue, il “nuo­vo” Luga­no dell’ex alle­na­to­re del Losan­na vin­ce e (a trat­ti) con­vin­ce anche in Cop­pa Svizzera.

Davan­ti a mil­le corag­gio­si spet­ta­to­ri, i bian­co­ne­ri han­no suda­to e strap­pa­to il pass per i quar­ti di fina­le supe­ran­do per 3–1 un Neu­cha­tel Xamax mai domo ai supplementari.

Dopo aver rischia­to in un paio di occa­sio­ni, i tici­ne­si han­no rista­bi­li­to le gerar­chie con Crni­goj, abi­le a tra­fig­ge­re Min­der sull’ottimo sug­ge­ri­men­to di un ispi­ra­to Bottani.

La squa­dra del pre­si­den­te Ren­zet­ti subi­sce il pari per mano di Dou­din al 79’ e quel­lo dei ros­so­ne­ri sem­bra­va un gol che potes­se dare un nuo­vo vol­to alla par­ti­ta. E inve­ce il Luga­no si è dimo­stra­to squa­dra e ha gio­ca­to per vin­ce­re la partita.

I tem­pi sup­ple­men­ta­ri han­no visto Sab­ba­ti­ni e com­pa­gni anda­re altre due vol­te in gol con Gerndt e Junior allo scadere.

RETI: 61′ Crni­goj, 79′ Dou­din; 100′ Gerndt, 120′ Junior.

AMMONITI:  Di Nar­do, Nuz­zo­lo, Crni­goj, Bottani,

SPETTATORI: 1000

LUGANO: Da Costa, Yao (30′ Mascian­ge­lo), Maric, Sul­mo­ni, Miha­j­lo­vic, Sab­ba­ti­ni, Pic­ci­noc­chi (74′ Macek), Vec­sei (60′ Crni­goj), Brlek, Bot­ta­ni (111′ Junior), Gerndt.

Indi­spo­ni­bi­li: Dapre­là (squa­li­fi­ca­to), Mani­co­ne e Covi­lo (infor­tu­na­ti).

XAMAX: Min­der, Gomes, Oss, Le Pogam, Xhe­ma­j­li, Kone, Dou­din, Pic­kel, Rami­zi, Cor­baz, Ademi.

ARBITRO. Alain Bie­ri. Assi­sten­ti: Alain Hei­ni­ger e Ser­tac Kur­na­z­ca. Quar­to arbi­tro: David Schärli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: