Il Morbio è rinato, mister Righi: “Orgoglioso dei miei ragazzi”

È un Mor­bio che non smet­te di stu­pi­re quel­lo che nel­le ulti­me set­ti­ma­ne ha sapu­to rilan­ciar­si cen­tran­do tre vit­to­rie consecutive.

Una con­di­zio­ne che ha per­mes­so agli uomi­ni di Ales­sio Righi di bat­te­re per 3–0 il Baler­na capo­li­sta e rin­no­va­re le ambizioni.

“Nel­le ulti­me set­ti­ma­ne — esor­di­sce Righi – sia­mo riu­sci­ti a fare qua­dra­to e sia­mo tor­na­ti ad esse­re squa­dra. Solo lot­tan­do tut­ti insie­me per lo stes­so obiet­ti­vo pos­sia­mo otte­ne­re qual­co­sa. Noi, pur­trop­po, ave­va­mo smes­so di far­lo da parec­chio tem­po. I ragaz­zi sono sta­ti bra­vi a capi­re cosa vole­va­mo noi del­lo staff e l’han­no dato al cen­to per cento”.

Quel­la matu­ra­ta con­tro il Baler­na è una vit­to­ria che “ci fa capi­re di aver lascia­to trop­pe occa­sio­ni per stra­da, nel­le qua­li non abbia­mo sicu­ra­men­te mes­so l’in­ten­si­tà e l’at­ten­zio­ne del­le ulti­me giornate”.

Con­cen­tra­to già sui pros­si­mi impe­gni del suo Mor­bio, Righi ci tie­ne a riba­di­re di “esse­re dav­ve­ro orgo­glio­so dei miei ragazzi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: