3L: Ravecchia-Moesa (non) è finita sul 2–2

Il match tra Moe­sa e Ravec­chia (non) è fini­to sul 2–2. L’in­con­tro tra la for­ma­zio­ne di Pfi­ste­rer e quel­la di Bel­lan­ca, infat­ti, è sta­to inter­rot­to al 92′ su deci­sio­ne dell’arbitro.

A indur­re il diret­to­re di gara alla sospen­sio­ne sono sta­te alcu­ne espres­sio­ni ingiu­rio­se al suo indi­riz­zo dopo che ha deci­so di con­va­li­da­re un gol dei padro­ni di casa al 92esimo dopo che lo stes­so non ha rav­vi­sa­to un fal­lo ai dan­ni di un gio­ca­to­re ospite.

“È vola­ta qual­che paro­la di trop­po – con­fer­ma a Tici­no­news Pfi­ste­rer – e qual­cu­no ha esa­ge­ra­to. Non ci sono sta­ti con­tat­ti fisi­ci. L’ar­bi­tro si è pro­ba­bil­men­te spa­ven­ta­to e ha fischia­to la fine con un minu­to d’anticipo”.

Dopo l’en­ne­si­mo epi­so­dio che por­ta il cal­cio regio­na­le sul­le pagi­ne di cro­na­ca, la dire­zio­ne del­la Sezio­ne arbi­tra­le ha indet­to un incon­tro con la stam­pa sul tema “Ades­so basta”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: