3L: Non chiamatela sorpresa, il Coldrerio fa sul serio

Non chia­ma­te­la sor­pre­sa. Il Col­dre­rio di mister Fab­bri ha dimo­stra­to nel cor­so del giro­ne d’andata di saper­ci fare e di saper lot­ta­re per un posto in cima alla clas­si­fi­ca. I bian­co­ros­si han­no scon­fit­to per 0:5 il Mon­te­ce­ne­ri nell’ultimo match del 2018 cen­tran­do la deci­ma gio­ia sta­gio­na­le. Un ruo­li­no, quel­lo dei momò, pari a quel­lo del Mal­can­to­ne di Copel­li secon­do in clas­si­fi­ca a quo­ta 31 pun­ti, tre in meno del Col­li­na capolista.

Quel­lo del Col­dre­rio, dun­que, sarà un inver­no feli­ce. La ‘mani­ta’ inflit­ta alla squa­dra di Papa­rel­li è arri­va­ta gra­zie alle dop­piet­te di un inar­re­sta­bi­le Spa­gnuo­lo e di uno sca­te­na­to Tobler e gra­zie alla rete di Hoxha. 

Diver­so il discor­so in casa Mon­te­ce­ne­ri, che chiu­de l’andata a quo­ta sei pun­ti in penul­ti­ma posi­zio­ne davan­ti solo al Breganzona. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: