Losanna: Lucas Pos e Maxime Dominguez per dimenticare la crisi di Margiotta

Il debutto più folgorante nella storia della Challenge League? Senza ombra di dubbio tra i candidati ci sarà posto anche per Lucas Pos. Chi? Ai molti (in Ticino) che ancora non lo sanno, il ’98 cresciuto nel Team Vaud si è presentato sul prato della Pontaise sabato sera firmando una doppietta al suo esordio con la maglia del Losanna nel campionato cadetto.

Dopo aver visto l’Aarau portare in panchina un ’02 e un ’03, il debutto folgorante di Pos non può che far piacere agli appassionati di Challenge League. Tra l’altro, nella stessa partita, che ha messo a nudo i già noti limiti della difesa del Winterhur, si è distinto con altrettanto splendida doppietta, Maxime Dominguez.

Lanciato dalla luminosa canterà del Servette e nazionale juniores, il centrocampista ’96 sembra finalmente essere un giocatore ritrovato dopo una serie incredibile di (gravi) infortuni e sfortune di ogni genere. Due belle notizie per Giorgio Contini che si aspetta ora anche l’uscita dal tunnel di Francesco Margiotta (610’ e nessun goal in 8 partite) che anche sabato ha confermato di essere innamorato della più classica delle sfighe.

Nitido il gesto di stizza dopo l’ennesima parata di Raphael Spiegel nei confronti di una sua conclusione: il portiere del FCW è stato affatto brillante in altre circostanze dell’incontro, ma ha vinto la propria sfida personale con il numero 19 della squadra vodese.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: